I tortelli di zucca ferraresi con la ricetta della tradizione

Nella Ferrara rinascimentale la famiglia degli Este rappresentava una dei migliori esempi dell'impatto sull'arte dell'umanesimo. Anche dal punto di vista culinario questi regnanti hanno lasciato un segno del loro passaggio in quanto sotto la loro stella è nata la ricetta dei tortelli di zucca.

In questa ricetta la zucca, ingrediente povero per definizione, viene nobilitato dalle spezie giunte dal lontano oriente. Vediamo come preparare un piatto che nonostante i secoli mantiene la stessa preparazione che la Ferrara medievale e rinascimentale ha creato.

Ingredienti: (pasta) farina 400 g, 4 uova, sale, (ripieno) noce moscata, polpa di zucca 500 g, sale, pepe, grana grattugiato 100 g.

Pulite la zucca, tagliatela a fette, rimuovete i semi e sbucciatela. Cuocetela al forno per almeno un'ora a 180° e quando sarà tenera estraetela dal forno e lasciatela raffreddare. Frullatela nel mixer fino ad ottenere una purea ed aggiungete il Grana grattugiato, la noce moscata e un pizzico di sale. Il vostro ripieno è pronto e dovrà riposare per almeno 1 ora. Nel frattempo preparate la pasta per i tortelli.

Lavorate la farina insieme alle uova e un pizzico di sale su una superficie piana fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Con l'aiuto di un mattarello stendete la sfoglia affinché diventi sottile e dividetela in due parti simmetriche. A circa 5 cm uno dall'altro posizionate un po di ripieno e usando l'altra sfoglia coprite tutto.

Ritagliate i tortelli in quadrati con circa 5 cm di alto e lasciateli riposare su una superficie infarinata fino al momento della cottura. Cuoceteli in abbondante acqua salata per qualche minuto, scolateli e conditeli con abbondante olio d'oliva extra vergine (o burro, se preferite) e parmigiano grattugiato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail