I canederli dolci con la ricetta tipica del Trentino

I canederli sono una ricetta tradizionale trentina, ma li avete mai provati in veste dolce?

I gustosissimi canederli salati li conosciamo e li abbiamo gustati o cucinati bene o male tutti, almeno una volta. Ancora più particolari e saporiti sono quelli della variante dolce, una ricetta trentina antica e davvero appetitosa. Consigliamo quindi vivamente a tutti quelli che non hanno mai potuto assaporare i canederli dolci del Trentino di provare a prepararli, è davvero semplice, e possono diventare una gustosa alternativa alle tradizionali frittelle di Carnevale.

Questo piatto ha una preparazione facile e veloce, e molto simile nel procedimento alla ricetta classica dei canederli, però questa versione è decisamente più golosa, e ottima se accoppiata ad una crema al cioccolato o ad una ricca marmellata di fragole, ribes o frutti di bosco. Vediamo insieme la ricetta passo passo.

Ingredienti (4-5 persone)


    250 g di ricotta
    150 g di pancarrè (senza crosta)
    80 g di zucchero
    3 uova
    50 g di burro
    1 bustina di vanillina o un cucchiaio di zucchero vanigliato
    1 cucchiaino di cannella in polvere o tritata a dovere
    1 cucchiaio di scorza di limone grattuggiata
    2 cucchiai di farina bianca

Per accompagnare (a piacere)


    marmellata di fragole ribes o a seconda delle vostre preferenze
    crema di cioccolato o nutella

Preparazione

Mettete in una terrina il burro (ammorbidito a temperatura ambiente), lo zucchero, la scorza di limone grattuggiata, la ricotta asciutta, le uova, la vanillina, due cucchiai abbondanti di farina bianca e impastate per bene tutti gli ingredienti. Mescolate con cura con una frusta o con una forchetta. Tagliate ora a pezzetti il pancarrè, aggiungetelo agli altri ingredienti e mescolate energicamente il composto.

Mettete il tutto in frigorifero a riposare per circa un'ora. Quando il composto ha preso consistenza, estraetelo dal frigo. Bagnatevi un po' le mani per lavorare l'impasto, che deve essere leggermente appiccicoso. Fate poi delle palline (grosse circa come una pallina da ping pong) con il palmo delle mani. Fatele cuocere in acqua bollente (meglio in una pentola capiente e ampia ma non troppo alta) come i canederli salati, per dieci minuti, girandoli almeno due volte in cottura. Scolateli molto ma molto delicatamente, meglio uno ad uno con il mestolo forato, e lasciate da parte in un vassoio coperto da carta cucina.

Nel frattempo in una padella di medie dimensioni fate sciogliere un filo di burro, e fate rosolare un po' di pangrattato con la cannella. Passate i canederli in questa padella facendo aderire il pangrattato e la cannella. Servite immediatamente spolverando di zucchero a velo e con marmellata di frutti di bosco o crema di cioccolato fondente. Se volete potete anche guarnire il piatto con una foglia di menta, un rimetto di ribes o una fragola, per renderlo ancora più accattivante.

Via | Fior di Frolla

  • shares
  • Mail