I bigoli alla veneta con la ricetta tradizionale

I bigoli in salsa o alla veneta sono un piatto tipico della tradizione veneta che deve le sue origini all'osservanza dei riti cattolici di queste popolazioni che, nel passato, erano particolarmente devote. Questo semplice primo piatto infatti veniva preparato per i pasti di quei giorni detti " di magro" cioè quelle giornate in cui il rigore cattolico non permetteva il consumo di carne, ma poi si è via via diffuso in tutto il nord Italia come uno dei primi piatti più gustosi ed apprezzati.

I bigoli sono un formato di pasta fresca tipica del Veneto, a base di farina di grano tenero, acqua e sale che venivano trafilati con un particolare torchio azionato a mano: ancora oggi durante l'estate, in tutte le provincie venete si tengono le tradizionali sagre in cui donne e uomini dei paesi preparano i bigoli trafilandoli a mano con gli strumenti tradizionali per giorni e giorni per tutti gli avventori di queste festose occasioni.

La particolarità di questo formato di pasta sta nella ruvidità, caratteristica che consente ai bigoli di trattenere tutti i tipi di sughi sprigionandone il sapore in maniera intensa. Nel caso dei bigoli in salsa o alla veneta, questa caratteristica permette di creare un primo piatto davvero saporito nonostante sia preparato con pochi e semplicissimi ingredienti.

Ingredienti per 4 persone: 400 g di bigoli, 10 alici salate, 1 grossa cipolla bianca, 1 bicchiere di vino bianco secco, olio evo, sale.

Preparazione: pelate la cipolla e tagliatela a dadini poi dissalate e deliscate le alici; in una capiente padella versate l'olio evo e lasciateci dorare la cipolla per tutto il tempo necessario affinché si ammorbidisca, aggiungete le alici e lasciate amalgamare il tutto a fuoco lento per circa 5 minuti. Unite il vino e lasciatelo sfumare a fuoco lento, di modo che la salsa acquisti la cremosità tipica di questo sugo e, nel frattempo, cuocete i bigoli in abbondante acqua salata; scolateli al dente e versateli nella padella con il sugo, saltateli per un paio di minuti di modo che si amalgami il tutto e serviteli ben caldi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail