Cucina greca: il polpo cotto nel vino

29 Giugno 2009
di roby

Come scrivevo lunedì scorso, oggi impariamo un altro modo per preparare il polpo come fanno sulle coste egee: cotto nel vino. È un piatto semplice, ma anche un po’ lungo da preparare, quindi mettiamoci al lavoro.

Cosa vi occorre: 1 polpo da circa 1-1,5 kg, 1 bicchiere di vino bianco, 1 foglia d’alloro, 1/3 di bicchiere di olio d’oliva.

Come si prepara: pulite il polpo, tagliate in tre parti i tentacoli e rigirate la testa (o cappuccio) come fosse un guanto, privandolo delle interiora e tagliatela in quattro. Cuocete i pezzi in una casseruola senza nulla. Dopo cinque minuti, quando avrà buttato fuori abbastanza acqua, gettatela via (è salatissima!) e riprendete la cottura con il vino e l’alloro. Dopo mezz’ora aggiungete l’olio e completate la cottura per altri cinque minuti, quindi servite caldo coperto dal sughetto che si è formato.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Saporie.com – Insalata di Natale con pecorino sardo e melograno