Ricette pesce: cernia alla Matalotta

11 Giugno 2009

Oggi oltre a proporvi una ricetta voglio proporvi un territorio, l’isola di Favignana. Le Egadi sono sicuramente le isole più belle del sud Italia e Favignana ne rappresenta il centro. L’isola è ricordata per la spettacolare Mattanza, tradizionale pesca al tonno, prodotto che rappresenta la maggior fonte di guadagno di questi territori, realizzata ancora oggi con metodi antichissimi. Ma il tonno in questa ricetta lascia posto alla cernia, visto che in quest’isola è possibile degustare qualunque prodotto del mare, rigorosamente appena pescato. A voi la ricetta di uno dei piatti tipici di Favignana, la cernia alla Matalotta.

Ecco cosa ci occorre: 1 kg di cernia, 1 anguilla, 4 pomodori, 40 grammi di mandorle, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, prezzemolo, 1/2 bicchiere di vino bianco, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

Soffriggere la cipolla tagliata finemente, fare rosolare e aggiungere lo spicchio d’aglio appena schiacciato. Adesso mondate e aggiungete i pomodori al soffritto e lasciate cuocere per 5 minuti. Nel contempo tagliate a tranci la cernia e l’anguilla e trascorsi i 5 minuti uniteli al condimento. A questo punto aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per 20 minuti, dopo aver sfumato con il vino bianco. In questa fase vi consiglio l’aggiunta di qualche foglia di alloro. Preparate un pentolino con dell’acqua bollente e immergete le mandorle con il guscio, e lasciatele sbollentare per 5 minuti. Ovviamente dopo averle private del guscio, e dopo averle tritate finemente utilizzatele per spolverare la cernia e l’anguilla. Passati i venti minuti, sottraete il pesce dalla padella, e ponetelo in un piatto. Lasciate ridurre la salsa di pomodoro a fuoco vivo e versatela sul pesce. Vi consiglio l’aggiunta al piatto di un filo d’olio d’oliva di Trapani. Buon appetito.

Foto|Flickr

I Video di Gustoblog: filetto di tonno alla siciliana