I tajarin freschi ai porcini con la ricetta originale

I tajarin sono una pasta tipica del Piemonte che abbiamo già avuto occasione di preparare con la ricetta fatta in casa e il piatto che prenderemo in esame oggi invece cerca di accompagnarli con un condimento ricco che ne esalti il sapore, magari anch'esso tipico della tradizione piemontese.

Troviamo nei funghi un degno alleato per rendere il nostro piatto speciale, ed usando porcini freschi ci assicureremo di ottenere un risultato impeccabile se non speciale per stupire qualsiasi ospite sia nostro commensale.

Ingredienti: tajarin 400 g, 1 cipolla, 2 spicchi d'aglio, funghi porcini 500 g, olio extra vergine di oliva, sale, prezzemolo.

Laviamo e puliamo accuratamente i funghi porcini, asciughiamoli e tagliamo le cappelle a fette e i gambi a dadini. In una padella capiente mettiamo l'aglio ad imbiondire nell'olio d'oliva per qualche minuto per poi toglierlo ed aggiungere la cipolla tagliata grossolanamente. Fatela rosolare per per un paio di minuti aggiungendo un po d'acqua di tanto in tanto per evitare che si bruci.

Quando sarà rosolata la cipolla potete aggiungere i funghi porcini e proseguire con la cottura per qualche minuto, salando a dovere e aggiungendo acqua oppure del brodo di tanto in tanto. In abbondante acqua salata fate cuocere i nostri tagliolini per 3 minuti. Scolateli e versateli in padella coi funghi, aggiungete un po' di acqua di cottura e saltateli per un minuto. Decorate il vostro piatto con prezzemolo tritato finemente e servite.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail