Gli agnolotti al brasato con la ricetta della tradizione

La pasta fresca è una delle specialità che allieta i pranzi domenicali. Ogni città italiana ha dei tipi di tipi di pasta caratteristici e le città piemontesi sono famose per gli agnolotti. Sono una delle ricette di pasca fresca più complesse da realizzare perché richiedono la preparazione del brasato per il ripieno.

Possono essere accompagnati da sughi delicati di pomodoro, da burro e salvia ma la ricetta più gustosa è usare altro brasato come condimento in modo da accentuare il sugo della carne ed accoppiare il ripieno col condimento. Vediamo come fare con pochi e semplici passaggi.

Ingredienti: cappello del prete 1 kg, barolo 1 litro, 1 cipolla, 2 carote , 2 coste di sedano , 1 spicchio di aglio, alloro, pepe in grani, bacche di ginepro, olio extra vergine di oliva, sale.

Prima di tutto mettere a marinare la carne una notte intera nel vino insieme alle spezie. Il giorno successivo rosolatela in una casseruola insieme all'olio d'oliva mentre tritate grossolanamente le verdure e continuate a rosolare. Aggiungete vino e sale e continuate con la cottura per un paio d'ore. Alla fine otterrete una carne morbidissima e saporitissima. Usate circa una metà della carne per il ripieno.

Nel mixer tritate tutto in modo da ottenere una crema per riempire gli agnolotti. Il procedimento per realizzazre il ripieno è descritto in questa ricetta. Dopo aver cotto la pasta ripassatela in padella insieme al condimento ed il vostro piatto sarà pronto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail