Bocuse d'Or 2013, le olimpiadi della gastronomia premiano il franceseThibaut Ruggieri


Ecco che, dopo l'edizione 2013 della coppa del mondo di pasticceria che ha visto gli italiani salire sul terzo gradino di un podio guadagnato a suon di zucchero e cioccolato appena qualche giorno fa, un altro prestigioso spettacolo di abilità gastronomica torna alla ribalta. Si tratta del riconoscimento biennale intitolato Bocuse d'Or dal nome del suo fondatore, il famoso chef francese Paul Bocuse, che ha dato vita al grande concorso internazionale nell'ormai lontano 1987. Da allora la kermesse che è spesso considerata come una specie di Olimpiadi della Gastronomia, e ricorre all'interno del SIRHA, ne ha fatta parecchia di strada, arrivando a comprendere ben 56 selezioni nazionali e tre continentali, destinate agli chef provenienti da America Latina, Asia ed Europa.

Partecipanti che si sono sfidati in punta di coltello fino ad arrivare alla gran finale, che ha visto confrontarsi per più di cinque ore e mezza di filato, ben 24 selezionati tra i quali sono emersi tre vincitori:


  • Premio carne all'Inghilterra,

  • Premio pesce alla Norvegia,

  • Premio miglior commis all'inglese Kristian Curtis,

  • Bocuse de bronze al trentasettenne giapponese Noriyuki Hamada, con

  • Bocuse d'argent al ventisettenne danese Jeppe Foldager,

  • Bocuse d'Or al trentaduenne Thibaut Ruggieri, Chef aggiunto presso il ristorante Lenôtre a Plaisir nella regione delle Yvelines, che ha conquistato la giuria con i suoi "filetto di manzo façon un Rossini" e rombo alle perle d'infusione alle erbe".


Che sono stati sottoposti ad una rigida selezione operata da un team di ventiquattro esperti presieduti dal danese Rasmus Kofoed, Bocuse d'or 2011. Dulcis in fundo qualche curiosità tratte dritte dritte dal blog legato all'iniziativa (sul quel sono disponibili anche le immagini dei piatti finalisti) come il nome dell'unica donna in concorso, l'estone Heidi Pinnak, o il cuoco più premiato presente, l'australiano Shannon Kellam, che ha ricevuto più di 60 premi singoli o a squadra.

Nell'immagine Jeppe Foldager candidato danese alla finale della competizione culinaria internazionale Bocuse d'Or. 30 gennaio 2013, Chassieu, Francia centrorientale. AFP PHOTO / JEFF PACHOUD (Photo credit should read JEFF PACHOUD/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail