Medio Oriente a tavola: preparare gli shish barak

26 Giugno 2009

Oggi ci spostiamo dal Libano nella vicina Siria. Il piatto che vi voglio presentare è tipico di Damasco ma viene consumato in tutto lo stato. La Siria presenta una popolazione composta in massima parte da arabi o aramei arabizzati, da curdi, armeni, turchi, e altre etnie, ma la cucina e la gastronomia del paese è stata influenzata dai francesi che fino al 1946 hanno dominato queste terre. Iniziamo a preparare gli shish barak ovvero, ravioli di yogurt.

Ci occorrono: 250 grammi di farina bianca, 2 tuorli, 1 cipolla, 40 grammi di polpa di agnello, 60 grammi di gherigli, 1/2 bicchiere d’olio, 2 litri di yogurt intero, 1 cucchiaio di fecola, 1 manciata di foglie di menta, 2 spicchi d’aglio, pepe, pepe rosso, cannella e sale.

Con la farina e un tuorlo, aggiungendo quanta acqua salata è necessario, ottenete l’impasto di una semplice pasta all’uovo fresca. Avvolgetelo in un panno e lasciatelo riposare. Nel contempo tritate la cipolla e i gherigli e fateli soffriggere insieme fino alla doratura della cipolla, per poi aggiungere la carne di agnello. Lasciate cuocere a fiamma media aggiustando di sale e e pepe e aromatizzando con la cannella. Tornando alla pasta, dividetela in piccole porzioni e ricavarvi tante palline da schiacciare per ottenere dei dischi di circa 8 centimetri di diametro. Realizzate i ravioli aggiungedo 1/2 cucchiaio di ripieno sopra ogni dischetto e chiudete a mezza luna comprimendo bene i bordi, evitando un’apertura durante la cottura. A questo manca solo il mezzo cottura. Versate tutto lo yogurt, con la fecola disciolta, in una pentola capiente, aggiustate di sale e pepe, e portate ad ebollizione mescolando accuratamente. Raggiunta la temperatura per la cottura, versate i ravioli e lasciate cuocere per 20 minuti. A cottura ultimata versate nel piatto i ravioli sopra la salsa di yogurt, ma prima di servire non dimenticate di spolverizzare la portata con aglio tritato insieme alla menta e pepe rosso. Buon appetito.

Foto|Flickr

I Video di Gustoblog: Orecchiette Con le Cime di Rapa, Ricetta Originale