La ricetta del minestrone light con verdure

Anche nei giorni di festa e trionfo della gola come la settimana grassa che stiamo vivendo, a volte c’è bisogno di una pausa light. Oggi, quindi, ci depuriamo con questo minestrone magrissimo perché vi abbiamo tolto le patate e la pasta (se siete disperati togliete anche i fagioli) e perché non prevede soffritti ed è quasi a zero sale e olio. Volendo, alla fine, potete frullarlo con il minipimer se al classico minestrone preferite un buon passato.

Cosa vi occorre per 4 persone: 1 cipolla, qualche costa di sedano, 2 carote, 1 porro, 150 g di coste, 100 g di pomodori, 200 g di fagioli freschi o ammollati, ½ cavolo verza piccolo, 1 foglia di salvia, 1 spicchio d’aglio, 1 presa di sale, prezzemolo, basilico e olio q.b.

Come si prepara: mondate le verdure per bene staccando le foglie. Sbucciate i pomodori, private il porro della parte bianca, affettate il sedano, le carote e la cipolla. Riducete a tocchetto anche le coste; tagliate la verza a striscioline. Mettete tutte le verdure e gli odori in una pentola, coprite con almeno 2.5 litri d’acqua in cui avrete sciolto il sale e portate a ebollizione coperto. A questo punto togliete il coperchio e fate andare per altri 40 minuti circa, o comunque fino a che i fagioli non saranno teneri. Impiattate e condite con un filino d’olio a crudo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail