Masterchef Italia 2 in diretta su Gustoblog, live della nona puntata

Masterchef Italia 2

Ci siamo quasi, fra pochissimi minuti andrà in scena il nono appuntamento serale con MasterChef Italia 2: chi sopravviverà dei sei concorrenti rimasti ancora in gara? Chi alla fine riuscirà a vincere il titolo di secondo MasterChef d'Italia? I giudici vogliono vedere sempre più ricette particolari, originali, creative e ben impiattate, sapranno accontentarli?

Alle 21.10, tra pochissimo, noi saremo qui insieme a voi per poter seguire insieme tutto quello che accadrà nella cucina di MasterChef Italia 2, per non perderci nemmeno una ricetta, nemmeno un giudizio e nemmeno una prova... Noi siamo pronti, vi aspettiamo numerosissimi!

Daiana eliminata nella nona puntata di MasterChef Italia 2

23.05: il piatto di Daiana non ha salse e ha più foglie di lattuga, quello di Ivan ha troppo olio e poca insalata. Daiana ha messo troppo pepe e lo scampo è troppo asciutto. Il piatto di Ivan ha poco sale, niente sugo e troppo olio, nell'insieme non è male, ma è approssimativo. I giudici decidono che il piatto peggiore è quello di Daiana.

23.00: il duello finale tra Daiana e Ivan si basa su un piatto di Bruno Barbieri, un piatto di pesce. Dovranno cucinarlo insieme allo chef e i piatti dovranno essere una fotocopia. Ma è troppo veloce per loro. Ivan fa un errore fatale: schiaccia il pesce sbagliato e Joe gli consiglia di fermarsi e ricominciare tutto.

22.59: l'insalata russa migliore è quella di Maurizio. La seconda a salvarsi è Tiziana, anche se i peperoni non ci vanno proprio. Rimangono Marika e Daiana: al duello finale va Daiana, perché ha presentato un piatto inaccettabile.

22.48: è ora del Pressure Test. Dovranno preparare l'insalata russa. Hanno solo 20 minuti di tempo (Tiziana si lamenta del poco tempo a disposizione!).

Marika porta una pirofila sporca e un impiattamento che non va bene, non ha sale, la maionese non ha sapore.

Daiana pressenta il suo piatto che è davvero misero e non è buono, a parte la maionese che è fatta bene.

Tiziana presenta un piatto con una buona maionese, ma le verdure dovrebbero essere un po' più cotte e non dovrebbero esserci i peperoni.

Maurizio presenta un piatto che non è male, ma da lui si aspettano una marcia in più.

22.27: gli chef danno consigli ai concorrenti per preparare i loro pesci. Tiziana ha cambiato programma, perché i pesci hanno troppe spine: ora realizza una marmellata di pomodori e zenzero, ma il pesce dov'è? E' proprio lei la prima a presentare il piatto per prima: una grigliata di pesce (l'idea del piatto è definita, con una cottura molto light e un tocco di gusto esotico). Il piatto è piaciuto, ben progettato e ben pensato, furbo, apprezzabile.

Tocca ad Andrea, ma i maltagliati si sono tutti attaccati: ai giudici piace moltissimo la pasta, che non è male per niente (ha avuto il coraggio di presentare la pasta, un piatto semplice, che ha arricchito con tanti ingredienti).

E' il turno di Maurizio, che non presenta più una zuppa, ma una zuppa scomposta: i giudici hanno notato un tocco retrò, destrutturato (troppa osessione per l'estetica).

Marika porta la sua crema di totani con sopra il fritto di pesce: è una via di mezzo tra un antipasto e un secondo piatto, un bel momento per lei che è napoletana e ama il pesce (un piatto che ai giudici piace).

Daiana porta per ultima il suo cacciucco: i giudici trovano un buon sapore, ma secondo loro il piatto ha perso qualcosa della sua personalità.

Al quinto posto, con il piatto peggiore, c'è Maurizio (il risultato della sua ricerca di food design non è positivo). Al quarto posto c'è Daiana (il suo piatto non è il cacciucco di casa, ma hanno apprezzato il rischio). Al terzo posto c'è Marika (deve avere più coraggio di mettere se stessa nei piatti). Al secondo posto c'è Tiziana. Al primo Andrea, è salvo dal Pressure Test.

22.21: i cuochi arrivano in cucina con i loro ingredienti per sfidarsi singolarmente. Daiana fa un cacciucco con i pesci prima cotti e poi passati. Marika una crema di totani e cipolla di tropea, occhione gratinato e un tortino di scampi. Maurizio fa una zuppa di pesce. Tiziana delle polpettina con quattro pesci aromatizzati in modo diverso. Andrea dei maltagliati alla scorza di limone con ragù di scorfano. Si inizia con le polpette di Tiziana, poi il primo di Andrea, il secondo di Marika, di Maurizio e di Daiana, che ha il piatto più corposo. Hanno 45 minuti di tempo.

22.15: ritorniamo dopo la pubblicità, perché i concorrenti sono chiamati a cucinare nella splendida Portofino, nella più famosa piazzetta del mondo. Dovranno ideare dei piatti a base di pesce, con i prodotti ittici freschi che i pescatori porteranno in porto quel giorno. Non avranno nessun aiuto. A giudicare il loro lavoro tre grandi critici gastronomici d'eccezione Davide Paolini, Allan Bay e Marco Bolasco. Maurizio, vincitore dell'Invention Test, ha 5 minuti in più rispetto agli altri il pesce migliore: ognuno gareggia per sè, non ci saranno squadre. Maurizio prende del pesce per fare un brodetto. Adesso anche gli altri concorrenti fanno la spesa.

Maurizio vince l'Invention Test, a Ivan danno una seconda possibilità

22.04: Tiziana e Maurizio hanno fatto i piatti migliori, ma i giudici, su consiglio di Paola Budel, hanno deciso che a vincere è il piatto di Maurizio e l'avvocato non ci sta, perché lei ha fatto il pesce fritto e non al forno: ma il suo piatto era troppo freddo, troppo razionale, troppo ragionato, mentre Maurizio ha creato un piatto senza suggerimenti, mettendoci un po' di cuore e di armonia. Ma di chi è il piatto peggiore? I giudici non vogliono far soffrire ulteriormente l'escluso, che è Ivan: lui è stato onesto e ha dimostrato di tenerci davvero tanto. A Cracco dispiace moltissimo e sottolinea come il suo cuore e la sua passione sono la base su cui si costruisce una grande carriera. Lui è certo che Ivan lo ritroverà presto in una cucina di un grande ristorante. Mentre sta uscendo, lo richiamano indietro, per fargli indossare quello nero: andrà alla sfida finale!

21.52: ora i giudici assaggeranno i piatti, chi avrà replicato al meglio il piatto vincerà la sfida. La prima a portare il piatto è Tiziana: Carlo lo trova quasi perfetto, mentre Paola Budel trova che il gusto è quello, anche se la crema è un po' granulosa. E' il turno di Daiana: Bruno trova troppe crepe nel purè, che quindi è troppo asciutto, mentre i fagioli sono insipidi (se lui lo gira non cade!), per l'ideatrice del piatto trova gli ingredienti slegati tra loro. Tocca ad Andrea: per Joe la pasta è al dente, perfetta, e il piatto ha un bel contrasto, peccato per i gamberetti fritti (preparati così da tutti su inganno di Tiziana!), per la Budel c'è comunque un buon equilibrio. E' la volta di Marika: Joe trova il purè molto buono, mentre l'ideatrice della ricetta trova il piatto nel complesso molto buono. Davanti ai giudici arriva Maurizio, dispiaciuto perché è stato ingannato da Tiziana: Cracco trova la crema di fagioli perfetta e il piatto nel complesso buono, stesso parere anche della chef veneta. Tocca a Ivan, che è entrato nel panico alla fine e si scusa con i giudici, lui che ama la cucina, è come dare uno schiaffo ad una persona amata, suggerendo a Bruno di non assaggiarlo: non pensa di meritare più il grembiule e se lo toglie. Barbieri gli dice di rimettersi il grembiule, il suo piatto verrà assaggiato e valutato: Bruno trova molti difetti (fagioli troppo cotti, purè troppo duro, salsa al prezzemolo densa, pasta non cotta bene), Cracco gli chiede se per lui è così importante e Ivan scoppia a piangere e chiede perdono a Paola Budel, che lo rassicura.

21.44: gli chef ricevono consigli per poter realizzare la ricetta, con tutti gli ingredienti necessari, ma non conoscono i tempi di cottura, che invece conosce Tiziana. I cuochi sono all'opera. Il piatto piace a tutti i concorrenti. Ivan è il più fortunato, perché ha Tiziana vicino, ma lei gioca di strategia e prepara più piatti per non permettere agli altri di copiare (anche perché tutti gli occhi sono puntati su di lei). Ivan ha dei problemi con il purè.

21.33: Tiziana ha vinto la Mistery Box e può scegliere il piatto dell'Invention Test. Il tema di oggi è il territorio veneto. Ci sono tre piatti di Paola Budel, una delle più talentuose chef italiane, di origini venete, da copiare: il primo è una crema di fagioli combinati con dei ciccioli di soppressa acidulati e ditalini al farro (una sorta di pasta e fagioli), il secondo è un riso carnaroli mantecato con burro acido con filettini di pesce appena scottati, mentre il terzo è una anguilla fritta delle valli di Comacchio, combinata a salse al broccolo, aglio e acciuga. Tiziana ha scelto la crema di fagioli.

21.25: i piatti sono pronti. I giudici ne devono scegliere tre e sono quelli di Maurizio (piccione con zucca e funghi, che piace molto a Joe che sottolinea che si è spinto ad un livello molto alto, mentre Bruno trova il piatto interessante però si è perso nella costruzione del piatto, con un dosaggio sbagliato delle componenti, troppo purè), Daiana (il suo piccione in doppia cottura con salsa di frattaglie piace molto a Bruno, che lo trova geniale, mentre Cracco trova la coscia poco cotta) e Tiziana (il suo petto di piccione con quenelle di patate affumicate e zucca piace a Cracco, che lo trova perfetto, così come lo trova di gran classe Joe). Alla fine vince il piatto di Tiziana, perfetto sotto ogni aspetto!

21.20: Marika sta togliendo la pelle al piccione (grave errore secondo i giudici, mentre Daiana trova le interiora da cucinare a salsina. Maurizio sceglie una ricetta che ha visto in tv con una zuppetta di funghi. Tiziana propone una ricetta mangiata in un ristorante, con purea di patate affumicate. Daiana intanto prepara il petto di piccione brasato in un brodo con i ritagli di piccione, le cosce fritte, patate e funghi (Carlo Cracco trova molta fantasia nel suo piatto, mandando come sempre nel pallone la casalinga toscana). Andrea prepara un petto di piccione con della mostarda e delle sfoglie di zucca. Cracco stuzzica Maurizio, definendolo un eterno secondo, ma lui non si lascia scoraggiare. Tiziana sbaglia la salsina e chiede aiuto a Bruno. Ivan prepara un tortello di piccione e Bruno gli dà consigli su come assaggiare la carne (mettendo appena la punta del coltello dentro e appoggiandola sotto il naso, se è calda, è cotta!). Maurizio vuole assolutamente battere Andrea, ormai è una sfida personale.

21.10: dopo una puntata degli Sgommati dedicata alle Elezioni 2013, eccoci qui con il nono appuntamento serale di MasterChef Italia 2. Chissà cosa dovranno cucinare questa sera, siamo curiosissimi. I giudici chiedono ai concorrenti cosa ha dato loro il programma finora e cosa accadrebbe nel caso vincessero il talent show. I sei concorrenti hanno davanti una nuova Mistery Box: dentro abbiamo un piccione da cucinare, fuori, invece, ce ne sono altri, come la verza, funghi porcini, chiodini, una mozzarella, una melanzana, mostarda, pancetta, patate, uova, farina, mezza zucca). Il piccione ha una carne rossa molto delicata: possono sbizzarrirsi. Hanno 45 minuti di tempo, molto poco secondo Tiziana.

Nona puntata di MasterChef Italia 2

Puntuale come sempre, giovedì 07 febbraio 2013 alle ore 21.10 su Sky Uno torna MasterChef Italia 2, con il suo nono appuntamento serale. I tre giudici (Carlo Cracco, Bruno Barbieri, Joe Bastianich) saranno pronti a mettere nuovamente a dura prova i concorrenti che sono rimasti in gara per vincere la seconda edizione di MasterChef Italia.

Dopo l'uscita di Nicola e di Paola nell'ottavo appuntamento serale di MasterChef Italia 2, sono rimasti davvero in pochi nella cucina più spiata del piccolo schermo: chi riuscirà a sopravvivere ai tre giudici? Chi tra Marika, Ivan, Daiana, Tiziana, Maurizio e Andrea potrà continuare l'avventura e chi dovrà lasciare il suo grembiule?

Noi saremo qui giovedì sera alle ore 21.10 a seguire in diretta su Gustoblog il live della nona puntata di MasterChef Italia!

Non vediamo l'ora che arrivi la nuova puntata di MasterChef Italia 2 per vedere quali ricette proporranno i concorrenti in gara, quali gli ingredienti della Mistery Box, quale il tema dell'Invention Test e, soprattutto, quale la prova esterna alla quale saranno sottoposti i sei concorrenti rimasti nella cucina.

Dopo essersi cimentati in stuzzichini per ospiti di resort da sogno, aver cucinato un banchetto medievale, aver preparato i piatti tipici della tradizione pugliese e quelli della tradizione trentina in alta quota, tra grandine, vento e freddo, cosa si inveneranno questa volta i giudici di MasterChef Italia 2?

Foto | Masterchef Italia 2

  • shares
  • Mail