Gli spaghetti alla chitarra con patè di olive per un primo sfizioso

Avete voglia di un primo piatto goloso e casareccio? Detto fatto. Oggi vi proponiamo una specialità ottima a base di pasta fatta in casa con una ricca salsa di olive. Una ricetta facile da fare anche all'ultimo minuto, quando siamo in pieno dilemma cosa preparo oggi per pranzo o per cena con pochi ingredienti sempre presenti in ogni dispensa.

Gli spaghetti si prestano poi a così tante salse della nostra tradizione più italiana, un infinito bagaglio culinario che va dai sughi base della dieta mediterranea come quello di pomodoro e basilico, o il pesto alla genovese fino alle ricette più saporite e fantasiose. Per creare un delizioso patè di olive basta solo un mixer, e la salsa sarà pronta in poche mosse, un piatto perfetto se non abbiamo troppo tempo per organizzarci in cucina. Ecco dunque la ricetta degli spaghetti alla chitarra con patè di olive. In questo caso gli spaghetti detti alla chitarra o tonnarelli o ancora troccoli in Puglia, sono una varietà più spessa e fatta in casa all'uovo con la tipica chirarra, l'antico strumento usato per questo formato di pasta.

Gli ingredienti


  • 300 gr di spaghetti alla chitarra freschi

  • salsa di pomodoro fresca
  • cipolla
  • patè di olive
  • olio evo

  • sale
  • pepe

Preparazione

Tritate finemente la cipolla. Prendete una padella ampia e antiaderente e versate un giro abbondante di olio evo, quando diventa caldo fate soffriggere la cipolla. Aggiungete poi la salsa di pomodoro, salate e pepate e lasciate cuocere per dieci minuti a fuoco basso, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta se il sugo si secca. Verso fine cottura aggiungete anche il patè di olive.

Nel frattempo in un tegame con acqua salata in ebolizzione buttiamo gli spaghetti freschi alla chitarra, e quando sono pronti uniteli con gli spaghetti al sugo di pomodoro e paté di olive direttamente in padella. Una bella spolverata di Parmigiano grattuggiato a piacere e qualche fogliolina di basilico fresco come guarnizione ed il piatto è pronto da servire in tavola.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail