Le tagliatelle fritte di Carnevale con la ricetta della tradizione

9 Febbraio 2013

Come moltissime altre ricette di dolci di Carnevale, anche le tagliatelle si preparano con una cottura non proprio leggerissima: vanno, infatti, fritte in abbondante olio bollente e poi cosparse di zucchero a velo per renderle ancora più dolci e golose. Vediamo come si preparano le tagliatelle fritte di Carnevale secondo la ricetta originale.

Per preparare questo gustoso dolce di Carnevale fritto, avremo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 200 grammi di farina
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 arancia non trattata
  • olio di semi di arachidi o per friggere q.b.
  • zucchero a velo q.b. per la decorazione finale

Andiamo a preparare le tagliatelle fritte di Carnevale: impastate la farina con le uova, come se steste preparando una normalissima pasta all’uovo. Tirate una sfoglia di medio spessore, che andrà cosparsa con lo zucchero semolato e con la buccia grattugiata dell’arancia non trattata. Arrotolate la pasta, come quando andate a preparare le tagliatelle, tagliandola con una larghezza di un centimetro.

Friggete in abbondante olio bollente la sfoglia, che dovrà rimanere arrotolata: scolatela e appoggiatela poi su della carta assorbente, per togliere l’olio in eccesso. Mettete le tagliatelle fritte sul piatto di portata che avete scelto, cospargetele con abbondante zucchero a velo e servitele fredde, come dessert per fine pasto o come merenda.

Foto | da Pinterest di Veneto Banca

Via | Emiliaromagnaturismo

I Video di Gustoblog: Budino (Creme Caramel) vaniglia e amaretti