Ricetta facile: preparare i nems indocinesi

22 Luglio 2009

Tristemente devo ammettere che non sono un cultore della cucina orientale, ma da quando ho assaggiato questa ricetta degli involtini indocinesi non riesco più a liberarmene e non c’è settimana che almeno un paio, anche se solo per un aperitivo, non li preparo. Li consumo sia come antipasto che come stuzzichini.

Ecco cosa ci occorre per la realizzazione di questa portata: 200 grammi di farina “00”, 70 grammi di strutto, 2 uova, 100 grammi di polpa di maiale, 100 grammi di funghi champignon, 100 grammi di polpa di granchio, 100 grammi di tagliatelle cotte e sale.

Rassodare un uovo, sbucciarlo e metterlo da parte. Preparare velocemente un impasto integrando alla farina lo strutto fuso e l’altro uovo, e dopo averlo fatto riposare per almeno 20 minuti, realizzate con esso dei dischi di 20 centimetri di diametro. A questo punto ci occuperemo del ripieno iniziando a tritare la carne e la polpa di granchio. Allo stesso modo faremo con le tagliatelle già cotte e con gli champignon. Mescolate tutto e aggiustate di sale e pepe. Versate questo composto sui dischi di pasta e ricavatene degli involtini. Preparate una casseruola per la frittura e riempitela di olio di semi, portate a temperatura e friggete gli involtini fino ad ottenere una buona doratura. Passate gli involtini sulla carta assorbente e serviteli caldi, magari accoppiandoli ad una salsa di prezzemolo o di cipolle.

Io ho sostituito i gamberetti alla polpa di granchio e voglio dire che il risultato è stato ottimo.

Foto|Flickr

I Video di Gustoblog: INSALATA RUSSA