Ricette marinare: cozze gratinate al finocchietto selvatico

26 Luglio 2009

La domenica in Sicilia, almeno in estate, amo mangiare le cozze. Amo alzarmi presto al mattino per andare al porto di Donnalucata per comprare non solamente le cozze ma l’insieme di molluschi e ricetta consigliata dallo chef pescatore, che ogni domenica ne ha una nuova. Domenica scorsa mi ha illuminato con un classico, le cozze al gratin. La particolarità della ricetta è stata l’aggiunta di un ingrediente che solitamente nella cucina siciliana viene utilizzato esclusivamente nella cottura delle sarde, cioè il finocchietto selvatico.

Ecco cosa ci occorre per la preparazione di questo antipasto: 1.5 kg di cozze pulite e lavate, 80 grammi di burro, pangrattato, una manciata di prezzemolo, olio extra vergine, sale, pepe e l’insolito finocchietto selvatico.

Fate aprire le cozze in una casseruola, coprendo tutto con della stagnola. Pochi minuti e otterrete l’apertura completa delle cozze ed una parte di cottura delle stesse. Disponetele in una teglia larga, una accanto all’altra, privandole della valva senza il mollusco. Adesso fate sciogliere il burro in una casseruola e una volta raggiunta la liquefazione, aggiungete il pangrattato, il prezzemolo e il finocchietto selvatico in abbondanza. Saltate il composto in una padella antiaderente fino ad ottenere una buona doratura. Adesso coprite con il pangrattato condito le cozze e infornate a 250 gradi per 7-8 minuti, dopo aver aggiunto un filo d’olio e il sale. Buon appetito.

Foto|Flickr

I Video di Gustoblog: INSALATA RUSSA