Le chiacchiere al forno con la ricetta light

Carnevale è ormai inoltrato e fra feste in maschera e divertenti iniziative nelle piazze di ogni città, giungerà a termine martedì prossimo giornata ricordata da tutti come il giorno di martedì grasso. In questo periodo oltre alla libertà di travestirsi dal personaggio che più ci piace e gozzovigliare organizzando simpatici scherzi agli amici e ai parenti senza subirne le conseguenze, spesso ci prendiamo anche la libertà di esagerare con i dolci fritti tipici di questa festività.

E via a mangiare chiacchiere, castagnole e frittelle senza preoccuparci del riscontro che avremo sui numeri della bilancia che, a i giorni successivi al carnevale, sembrano aumentare considerevolmente. Ciò però non deve indurci a rinunciare al piacere che c'è nel gustare senza troppe remore i dolci tipici di questa festa, basterebbe semplicemente limitare l'utilizzo di grassi nella preparazione: ecco perchè oggi vi propongo la ricetta light per preparare le chiacchiere al forno!

Ingredienti: 400 grammi di farina 00, 60 grammi di burro ammorbidito, 50 grammi di di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, 3 uova, la buccia grattugiata di 1 limone non trattato, zucchero a velo.

Preparazione: in una ciotola setacciate la farina col lievito, aggiungete lo zucchero semolato, due uova intere, il burro ammorbidito ridotto a pezzettini e la buccia grattugiata del limone; lavorate il composto con le mani fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo con il quale formate la classica palla, rivestitela con la pellicola e mettetela a riposare in frigorifero per almeno mezz'ora. Trascorso il tempo necessario, riprendete l'impasto, stendetelo e con una rotella dentata ricavate tanti rombi di varie dimensioni; mettete le vostre chiacchiere sulla leccarda del forno rivestita con carta da forno e spennellatele con il tuorlo del terzo uovo, poi cuocetele a 180 gradi per circa 15 minuti: dovranno risultare uniformemente dorate. Prima di servire le vostre chiacchiere al forno, lasciatele raffreddare e spolverizzatele con lo zucchero a velo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail