Il risotto allo champagne con la ricetta originale

 allo Champagne
Per preparare un risotto a regola d’arte bisogna seguire poche ma importanti regole: il riso deve essere tostato e lucidato e, solo successivamente irrorato di mezzo bicchiere di vino rigorosamente bianco oppure, per un risultato più raffinato, con un equivalente quantitativo di champagne.

Il risotto è uno di quei piatti che, seppur semplice e veloce da preparare, richiede cura e dedizione e, nel caso del risotto allo champagne, indubbiamente uno dei più raffinati e sofisticati del genere, anche ingredienti di prima qualità.

Il risotto alla champagne con la ricetta originale richiede, per 4 persone, i seguenti ingredienti: 350 gr di riso, 1 cipolla bianca, 90 gr di parmigiano, 50 gr di burro, brodo vegetale q.b., mezzo litro di champagne.

Per la preparazione: in un tegame fate rosolare, a fuoco dolce, 30 gr di burro con la cipolla finemente tritata, fino a farla imbiondire. Dopo qualche minuto aggiungete il riso lasciandolo tostare a fuoco vivace per un paio di minuti e avendo poi cura con un cucchiaio di legno che non si attacchi al fondo.

Una volta che il riso si sarà dorato, versatevi lo champagne e continuate a mescolare per evitare che si attacchi. Aggiungete il brodo vegetale, all’occorrenza, e comunque per terminarne la cottura, che dovrà risultare al dente e aggiungete il sale.

Qualche minuto prima della fine della cottura, spegnete il fuoco e mantecate il riso con burro e parmigiano. Il risultato sarà un piatto elegante, leggero e di gusto che sicuramente catturerà i vostri ospiti.

Servire caldo, accompagnando con un bicchiere dello stesso champagne utilizzato per cucinare per esaltarne il gusto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail