La ricetta degli spinaci al vapore con cipolla in agrodolce

La ricetta degli spinaci al vapore con cipolla in agrodolce

Ho sempre avuto un debole per i piatti cucinati a vapore: verdura, prima di tutto, ma anche i celeberrimi ravioli cinesi hanno il loro perché. Ricordo con piacere un ristorante cinese a Roma che serviva del pane cotto a vapore: un vero e proprio manicaretto. E del riso cotto al vapore che dire? Superbo! Cuocere al vapore è semplice, veloce e conferisce ai piatti un sapore particolare, nuovo direi. Come questa ricetta degli spinaci al vapore con cipolla in agrodolce: provatela e poi fatemi sapere che ne pensate.

Ingredienti (per 4 persone)

    2 manciate di spinaci freschi
    2 cipolle bianche
    1 cucchiaio di pinoli
    1 cucchiaio di uvetta
    aceto bianco
    burro
    vin santo
    sale
    pepe

Preparazione

Affettate le cipolle ad anelli e fatele stufare in padella, con il burro, a fiamma bassa. Dopo poco unite i pinoli, l’uvetta (precedentemente ammollata in acqua e vin santo e quindi strizzata). Sfumate con un cucchiaio d’aceto bianco, aggiungete dell’acqua e lasciate stufare con un pizzico di sale e di pepe.

Nel mentre lavate e scolate gli spinaci, cuoceteli al vapore e quindi strizzateli per bene. A questo punto componete il piatto: mettete gli spinaci in un coppapasta pressandoli e disponete i quattro timballini così ottenuti al centro dei piatti. Copriteli con il fondo di cipolla ben caldo e servite subito.

Foto | tvol via photopin cc

  • shares
  • Mail