Il tonno di coniglio alla piemontese con la ricetta della tradizione

Il tonno di coniglio alla piemontese è un antipasto tipico della regione Piemonte. Si chiama tonno di coniglio proprio per l'effetto visivo della preparazione, che a primo impatto ricorda il classico tonno conservato. Questo piatto tradizionale ha origini nella cultura culinaria povera, quella contadina e semplice. Una ricetta particolare per stupire e provare un sapore corposo e differente. Si può preparare anche con giorni di anticipo, perchè va conservato sott'olio (proprio come il tonno), per poi servirlo in tavola al momento giusto.

Non fatevi ingannare dal nome, la preparazione è in realtà semplice. L'importante invece è avere la materia prima: carne di coniglio fresca, meglio nostrana e locale. L'unico intoppo è che la cottura è molto lunga, e per questo ci vuole pazienza nel controllare che tutto vada a buon fine. Scopriamo questa ricetta della tradizione passo passo.


Gli ingredienti

  • un coniglio intero
  • sedano
  • carote
  • 2 coste
  • cipolle
  • chiodi di garofano
  • rosmarino
  • salvia
  • timo
  • mirto
  • aglio
  • olio evo in quantità
  • sale

La preparazione

In un tegame molto grande riempite con acqua salata. Il coniglio io vi consiglio di farvelo dare già pronto per essere cucinato. Affettate tutte le verdure dopo averle lavate e buttate nell'acqua che già sta bollendo, aggiungete anche una cipolla steccata con chiodi di garofano ed immergetela. Aggiungete un cucchaio raso di sale e tutte le spezie legate insieme con uno spago da cucina; quando il brodo vegetale sarà ben caldo e sarà passata almeno mezz'oretta, mettete anche il coniglio. Fate cuocere per un'ora e mezza a fuoco basso.

Poi prelevate il coniglio e adagiatelo in una pirofila da cucina grande, e versate anche il brodo di cottura sul coniglio, copritelo tutto e fate raffreddare così. Prelevate il coniglio ora fatelo scolare. Bisogna poi polparlo e sfilacciare la carne molto finemente. Tritate l’aglio prendete dei vasetti ermetici e mettete sul fondo olio in quantità e aglio e il coniglio sfilacciato e poi ancora fate uno strato di salvia, aglio e olio e ancora carne fino a chiudere il vasetto. Se sterilizzate i vasetti si conservano più a lungo.

Via | Ricetta Giallo Zafferano

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail