Gli spaghetti di soia con verdure e gamberi con la ricetta orientale

Una variante molto gustosa per creare un primo piatto sfizioso è a base di spaghetti di soia, uno dei cavalli di battaglia della cucina orientale. Questi spaghettini si prestano benissimo ad una portata leggera, con ingredienti salutari e freschi come il pesce e le verdure saltate in padella. Per la preparazione il wok è la padella che meglio si addice a questa ricetta, ma se non l'avete andrà benissimo anche una padella capiente e antiaderente.

Per questa ricetta tradizionale mi sono ispirata ad una versione di Benedetta Parodi dal menu giapponese di qualche tempo fa, che trovo quasi perfetta, semplice e veloce, l'ideale per una cena tra amici o in famiglia. Vediamo quindi insieme come si preparano gli spaghettini di soia con verdure e gamberi.


Gli ingredienti per due persone

  • 500 gr di spaghettini di soia
  • acqua fredda qb
  • cipolla
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 1 peperone giallo e uno rosso
  • olio
  • 6-7 gamberi freschi
  • sale

La preparazione

Mettete a bagno gli spaghettini in acqua fredda per 10 minuti. Tagliate intanto a fiammifero la zucchina, i peperoni, la carota e la cipolla. Scaldate un giro di olio evo nel wok, fate soffriggere prima la cipolla e poi fate saltatere tutte le altre verdure. Lavate e pulite i gamberi. Aggiungeteli alle verdure e sfumate con un mezzo bicchiere di brodo vegetale. Scolate ora gli spaghettini e saltateli nel wok con tutte le verdure, i gamberi, aggiungete un po' di salsa di soia a piacere e se si asciugano gli spaghetti ancora un po' di brodo di verdure. Saltate qualche minuto e servite in tavola.

Via | Il menu di Benedetta Parodi
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail