Gli spaghetti alla chitarra allo scoglio da fare in padella



Gli spaghetti alla chitarra, detti anche tonnarelli
sono un piatto di origine abruzzese, e sono una varietà di pasta all'uovo tipica del made in Italy di tradizione più antica e popolare. Hanno diversi nomi a seconda delle regioni d'Italia, in Puglia per esempio vengono chiamati anche troccoli. Si prestano benissimo a tantissimi condimenti, e sono un'alternativa saporita ai classici spaghetti.

Gli spaghetti alla chitarra vengono preparati tradizionalmente con la chitarra, uno strumento per la cucina costituito da un telaio dotato di fili d'acciaio disposti a pochi millimetri l'uno dall'altro, sul quale viene premuta la sfoglia con il matterello, per ottenere tanti spaghetti di spessore e di lunghezza omogenea. Oggi ve li proponiamo con una deliziosa ricetta a base di pesce, un grande classico, ovvero gli spaghetti alla chitarra allo scoglio da fare in padella. Vediamo come si preparano.


Gli ingredienti per 4 persone

  • 250 gr spaghetti alla chitarra
  • 4 scampi di media grandezza
  • 4 gamberoni
  • 200 gr di vongole veraci
  • 200 gr di cozze
  • 200 gr di calamari
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • vino bianco secco
  • olio evo
  • sale


  • pepe

La preparazione

Andiamo al lavello a sciacquare e pulire tutto il pesce, le cozze, le vongole, poi i calamari (da tagliare poi in anelli), gli scampi e i gamberoni. Prendete adesso una padella capiente, antiaderente e fate uno strato di olio evo. Quando diventa caldo fate poi soffriggere l'aglio precedentemente pelato e schiacciato, che poi toglieremo a fine cottura.

Prendete il pesce e mettetelo in padella prima gli scampi e i gamberoni che lasceremo cuocere per circa 5 minuti a fiamma media, poi aggiungiamo anche le vongole e le cozze e sfumiamo il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco secco. Aggiungiamo prezzemolo e peperoncino e abbassiamo i fornelli.

Nel frattempo portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata in un tegame, quando bolle buttiamo gli spaghetti alla chitarra, e li scoliamo ben al dente. Terminiamo il piatto nella pentola del sugo di pesce sfumando con un po' di acqua di cottura degli spaghetti, e lasciando amalgamare i sapori per qualche minuto. Servite in tavola caldi con una spolverata di prezzemolo fresco tritato e un buon vino bianco secco.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail