Gli spaghetti alla carbonara con la ricetta originale

Sull'origine degli spaghetti alla carbonara esistono numerose leggende ma nessuna fonte ufficiale; c'è chi sostiene che ad ideare questa gustosa ricetta siano stati i carbonari umbri che nel 1800 la donarono ai romani che fecero degli spaghetti alla carbonara un piatto cardine della loro tradizione culinaria.

Altri invece attribuiscono la paternità della carbonara ai soldati americani che liberarono il nostro paese dall'occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale; fra le scorte di cibo che gli alleati donarono ai cittadini romani si potevano trovare bacon e uova liofilizzate in abbondanza e, leggenda narra che le donne impiegarono questi ingredienti per condire la pasta secca facendo nascere così quelli che oggi tutti conosciamo come spaghetti alla carbonara.

C'è chi sostiene invece che gli spaghetti alla carbonara siano stati ideati da Ippolito Cavalcanti, nobile napoletano con la passione per la cucina che pubblicò questa ricetta in uno dei suoi libri. Qualunque sia l'origine di questo piatto nessuno potrà mai metterne in discussione la squisitezza, sempre che venga preparato secondo la ricetta originale: oggi vi illustrerò il procedimento di preparazione che si tramanda da generazioni cosicché possiate preparare degli spaghetti alla carbonara da leccarsi i baffi.

Ingredienti per 4 persone: 320 g di spaghetti, 150 g di guanciale a dadini, 4 tuorli d'uovo, 1 uovo intero, 100 g di pecorino romano grattugiato, sale, pepe nero macinato al momento.

Preparazione: in una capiente padella antiaderente mettete a rosolare il guanciale senza aggiungere olio fino a quando il grasso sarà imbrunito e la carne croccante, poi toglietelo dal fuoco e mettetela da parte. In una ciotola sbattete quattro tuorli con l'uovo intero, il pecorino e il pepe nella quantità che più gradite e mescolate il tutto con una frusta fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati, in ultimo unite il guanciale ed incorporatelo completamente al composto. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua non troppo salata ( la sapidità del condimento basterà a rendere tutto saporito), scolatela al dente e versatela nella ciotola dove avete preparato la salsa di uova poi mescolate energicamente il tutto e, se dovesse risultare ancora troppo liquido, unite altro pecorino. Servite gli spaghetti alla carbonara ben caldi spolverizzando ogni porzione con un po' di pepe macinato sul momento.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail