Ricette contorni: le verze al pomodoro

Ricca di gusto e vitamine, ideale per chi ha problemi di stipsi, la verza, meglio nota come cavolo verza, è una verdura che spesso, anche chi la ama, non sa come cucinarla. O almeno, a scarseggiare, sono le ricette veloci: quelle che possiamo preparare più o meno al volo o per tempo quando ci organizziamo in cucina, magari da consumare come contorno a una fresca mozzarella.

Cosa vi occorre per le verze al pomodoro: 1 verza intera, 2 latte piccole di polpa di pomodoro, 2 cucchiai d’olio, 2 spicchi d’aglio, peperoncino a piacere, ½ cucchiaio di berbere.

Come si preparano: mondate la verza separando le foglie una per una e bollitele in abbondante acqua salata facendo attenzione che si cuociano bene anche le coste. Scolatele e lasciatele asciugare e raffreddare. Vi consiglio di procedere con la bollitura tradizionale e non con la cottura al vapore, di cui in genere sono una grande fan, perché le verze hanno un sapore particolarmente forte che si stempera nell’acqua. Quando saranno fredde, tagliatele a striscioline. In un tegame dai bordi medi scaldate l’olio con gli spicchi d’aglio sbucciati e il peperoncino, quindi saltatevi la polpa di pomodoro per 5 minuti. Aggiungete le verze, mescolate, salate e aggiungete, se vi piace, il berbere. Cuocete per un quarto d’ora e servite tiepide.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail