I canederli al formaggio, la ricetta e come cucinarli

Canederli al Formaggio
I canederli sono un piatto tipico dei paesi di lingua tedesca e, in Italia, del Trentino Sud Tirolese e Friuli. Sono sostanzialmente degli gnocchi a forma di palla ottenuti da un impasto che varia dalle zone e dalle regioni in cui vengono fatti, ma che normalmente prevede pane raffermo, latte, uova, speck o formaggio e prezzemolo.

Dall’impasto così ottenuto vengono create delle palle, cotte poi in acqua bollente salata e servite in brodo o con burro fuso. Si tratta di un piatto povero, spesso utilizzato come valido recupero del pane raffermo, molto calorico e completo.


Vediamo com preparare i canederli al formaggio, la ricetta e come cucinarli.

Gli ingredienti necessari, per 4 persone, sono i seguenti: 300 gr di pane, 30 gr di burro, brodo vegetale q.b., noce moscata, 3 cucchiai di farina, qualche rametto di prezzemolo, erba cipollina, sale e olio evo q.b., 300 gr di formaggio (Puzzone di Moena o Fontina), 100 gr di parmigiano reggiano, un pizzico di pepe.

Per la preparazione: in una ciotola capiente mettete a mollo nel latte il pane dopo averlo ridotto a dadini. Quando il pane sarà ben ammollato, strizzatelo e mettetelo in altra ciotola dove aggiungerete uova, latte, sale.

Lavorate il tutto fino ad ottenere un’impasto compatto e sodo. A questo punto potete aggiungere il formaggio preventivamente tagliato a cubetti, unire 3 cucchiai di farina, erba cipollina, prezzemolo, noce moscata e pepe. Mescolare per amalgamare bene il tutto.

Fate riposare per qualche minuto. Successivamente date all’impasto la forma di tante palle, avendo cura di bagnarvi la mani prima di ogni forma. Le palle dovranno essere belle compatte anche al tatto, diversamente regolatevi con il latte e la farina per ottenere la giusta consistenza.

Nel frattempo avrete preparate il brodo fresco che utilizzerete per cuocere i vostri canederli, non appena raggiungerà l’ebollizione. Fate cuocere per circa 15 minuti dal bollore.

Potete servirli anche con burro fuso e cospargerli con abbondante parmigiano.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail