Ricette cinema: i maccheroni al sugo di pomodoro di Un americano a Roma

“Maccarone, m’hai provocato io ti distruggo adesso, maccarone! Io me te magno!... Maccarone… ti distruggo sai… che mi guardi con quella faccia intrepida… mi sembri un verme, maccarone!”. Indimenticata e indimenticabile la pellicola ‘Un americano a Roma’ di Steno che segnò di fatto l’avvio della carriera dell’Albertone nazionale. È la storia del trasteverino Nando Mericoni, fissato con gli Usa e determinato ad andarci, tanto da salire sul Colosseo minacciando di buttarsi giù, ma finisce per ammettere quanto sia meglio un bel piatto di pasta al pomodoro a yogurt, mostarda e marmellata. Una satira dell’Italia del dopoguerra che sogna un ‘altrove’ da favola, l’America appunto, conosciuta solo attraverso il cinema e i giornali.

Cosa vi occorre: 350 g di pasta (maccheroni come nel film o spaghetti come nella foto), 400 g di pomodori perini, 30 g di pecorino grattato, 2 spicchi d’aglio, qualche foglia di basilico, olio, sale e pepe q.b.

Come si preparano: lavate i pomodori, tagliateli a pezzi, privateli dei semi e fate sgocciolare l’acqua di vegetazione. In un tegame fate rosolare l’aglio sbucciato nell’olio, aggiungete i pomodori, salate e pepate, fateli cuocere finché non saranno una crema. A questo punto fate raffreddare il sugo e passatelo al passaverdura così da ottenere una salsa con cui condire la pasta al dente. Al momento di servire cospargete i piatti di pecorino e guarnite con qualche foglia di basilico.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: