Ecco la ricetta del risotto al pomodoro facile da fare

Nell'era dell'avvento delle cucine sperimentali, delle scelte alimentari bizzarre, delle cucine etniche dai sapori speziati ed esotici, mettersi a tavola sembra essere diventato un'esperienza estrema; tutti noi affascinati dalla novità ci buttiamo capofitto in queste esperienze culinarie giusto per provare un sapore diverso dai soliti che per quel pasto ci delizi il palato in maniera del tutto inaspettata.

Ma poi, dopo tutte queste esperienze insolite, torna irrimediabilmente la voglia di cucina di casa nostra; quella cucina fatta di ricette semplici, ricche di gusto ma povere di ingredienti, a base di prodotti del nostro lavoro e della nostra terra che combinati tra loro danno vita a delle pietanze deliziose ed inimitabili. Questo è proprio il caso del risotto al pomodoro, uno dei piatti più semplici e poveri della cucina italiana ma anche uno dei più apprezzati grazie al gusto delicato ed armonioso.

Prepararlo è semplicissimo ed oggi vi propongo la ricetta tramandata da generazioni con cui potrete preparare un risotto al pomodoro davvero delizioso; vi raccomando di scegliere solo ingredienti freschissimi e di qualità che sappiano conferire al piatto consistenza e gusto.

Ingredienti per 4 persone: 4 pomodori a grappolo abbastanza maturi, 2 spicchi d''aglio, 1/2 cipolla bianca, 320 g di riso per risotti, 2 dadi vegetali, 1 bicchiere di vino bianco fermo, foglie di basilico fresco, origano secco macinato, 70 g di Parmigiano grattugiato, olio evo, sale.

Preparazione: sbollentate i pomodori in acqua bollente per circa 2 minuti, poi scolateli e levate via la buccia che, grazie a questo procedimento, si sarà sollevata in più parti e verrà via con estrema facilità. Una volta spellati, fate a pezzi i pomodori in maniera grossolana e mettete a rosolare gli spicchi d'aglio interi e la cipolla tritata in una padella con un filo d'olio; quando la cipolla sarà appassita, eliminate gli spicchi d'aglio ed aggiungete la polpa di pomodoro: fatela saltare qualche minuto a fuoco vivace, poi abbassate la fiamma e proseguite la cottura del sugo a fuoco lento per almeno altri 30 minuti. Intanto preparatevi il brodo mettendo a bollire un litro e mezzo d'acqua in cui dovete far sciogliere i 2 dadi vegetali; quando la polpa di pomodoro avrà assunto una colorazione meno brillante e l'acqua di vegetazione sarà evaporata, aggiungete un pò di origano tritato ed aggiustate di sale poi unite il riso e lasciatelo tostare per circa 5 minuti a fuoco moderatamente vivace e mescolando continuamente, unite il bicchiere di vino e lasciatelo sfumare. Proseguite la cottura del riso per il tempo indicato sulla confezione, unendo mestoli di brodo ogni volta che i precedenti saranno evaporati come si fa ogni volta che si prepara un risotto; a cottura ultimata, spegnete la fiamma ed unite il Parmigiano e le foglie di basilico, mantecatelo mescolando il risotto al pomodoro energicamente di modo che tutti gli ingredienti si mescolino uniformemente. Servite il vostro risotto al pomodoro gurnendo i piatti con un filo d'olio a crudo (che sia olio evo buono mi raccomando) e qualche foglia di basilico, mettendo a parte altro formaggio grattugiato per chi gradisse un sapore più deciso.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail