Cucina greca: i filetti di aringa

Uno penserebbe che un pesce che popola i mari più freddi trovi spazio nelle tradizioni culinarie nordiche, e invece, scoperta singolare, secondo la nostra ormai arcinota ‘bibbia’ che s’intitola Le relazioni culinarie, le aringhe sono un must della cucina greca, soprattutto consumate come antipasto per una cena di pesce.

Cosa vi occorre: filetti di aringa, succo di limone, olio extravergine d’oliva, cipolla tagliata a fette sottili.

Come si prepara: le cose semplici, soprattutto quando abbiamo a che fare con il pesce, sono le migliori, perciò basterà adagiare i filetti di aringa ben puliti sul piatto di portata, condirli con olio e succo di limone e guarnire il piatto con le fettine di cipolla. Lasciare un paio d’ore in marinatura e fuori dal frigo, a meno che non faccia eccessivamente caldo, prima di servire. Avete appena scoperto un’ottima alternativa alle classiche alicette.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail