Ricette contorni: le cipolle ripiene

È davvero un peccato che non tutti amino le cipolle come pietanza e non solo come condimento utilizzato per insaporire, che so, il sugo per la pasta! C’è addirittura chi la scansa quando se la ritrova sminuzzata nel piatto, o chi rinuncia a buona parte del suo sapore rosolandola intera e poi buttandola via. Per carità! A tutti voialtri che, come me, seguite il movimento dell’orgoglio cipolla, bianca, rosa o rossa che sia, propongo una ricettina interessante.

Cosa vi occorre: 500 g di catalogna (cicorione, puntarelle romane per capirci), 2 cipolle per circa 400 g, 60 g di speck, olio, sale e farina q.b.

Come si prepara: sbucciate le cipolle, lessatele per 50 minuti circa, quindi scolatele e fatele intiepidire. Intanto rosolate la catalogna sminuzzata nell’olio per un paio di minuti, unite lo speck tagliato a listarelle e cuocete per altri 3-4 minuti. Da ogni cipolle ricavate due guaine da farcire con il composto di catalogna e speck. Irrorate d’olio, infarinate e infornate per 10 minuti a 170°. Servite subito.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail