Curiosità: Arriva anche in Italia il WineZero.

vino privo di etanolo C'era una volta il vino alcolico ed ora non più, o meglio non solo! Come molti prodotti privati della sostanza che più li caratterizza, come la caffeina per il caffè, la teina per il , il grasso per il formaggio, adesso anche il vino è stato privato dell' alcool, come è già successo per la birra. A produrlo, dopo tre anni di ricerche, è stata la Eminasin di Bodega Matar­romera, e ad importarlo in Italia due imprenditori Veneti.

In Europa è boom, e da noi c'è qualche allarmismo da parte dei produttori per così dire tradizionali. A rassicurarli sono il Ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia e Valerio Fuson presidente di Asso Enologi Sezione Veneto, i quali assicurano che è una bevanda, e come tale non va a sostituire il vino, ma va a riempire fasce di mercato in concorrenza con altre bevande analcoliche. Per loro, questa rappresenta un'opportunità per le aziende che vogliono e possono investire in ricerca e vendere prodotti nuovi.

Sembrerebbe proprio che quasta trovata risponda alle esigenze di molto astemi e delle persone coscienziose che evitano di bere quando sanno di doversi mettere al volante. I produttori e gli importatori assicurano che dopo il processo di dealcolizzazione, che avviene in seguito al normale processo di vinificazione eliminando l'etanolo, il vino conservi i benefici ed il gusto originari. Lasciamoci con un: "assaggiare per credere".

Foto | Corriere del Veneto

  • shares
  • Mail