I cocktail per l'8 marzo alcolici e analcolici per brindare con le amiche

Quella della Festa della Donna è proprio la serata giusta per vedersi con le amiche e, perché no, anche esagerare un pochino con l’alcol, visto che il giorno dopo è sabato… ma solo stavolta, eh?! L’importante è divertirsi e stare bene, magari sorseggiando un bel cocktail dell’8 marzo, magari dalle calienti tonalità del rosso, come il Mediterraneo, che si prepara con Bitter Campari, succo d’arancia, angostura, sciroppo di granatina, il succo e la scorza di un’arancia.

Se, invece, vi sentite più proiettate in un’atmosfera alla Sex and the City, scegliete un Manhattan, a base di Vermouth rosso, Rye whiskey, angostura e ciliegina al maraschino. Questo celeberrimo cocktail pare sia stato inventato dalla madre di Winston Churchill, affascinante signora della New York che conta, che amava stupire i propri ospiti con preparazioni originali.

Infine, per chi si sente particolarmente frizzante e vuole tirarla lunga per tutta la notte, suggeriamo l’Amber Fizz, fatto con il Martini Rosso, il Gin e l’acqua tonica in proporzioni variabili, arricchito ovviamente con il ghiaccio e guarnito da uno spicchio di pompelmo rosa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail