Cucina greca: la minestra di pollo

Il freddo ormai incombe e mi rendo conto che non si hanno mai abbastanza ricette di zuppe e minestre per riscaldarsi. Non c’è nulla di meglio, infatti, di una serata con il cucchiaio in mano e davanti un piatto fumante per tornare in pace con il mondo e rigenerarsi dopo una giornata di duro lavoro. In Grecia la pensano come noi, e si ristorano con questa minestra di pollo.

Cosa vi occorre: ½ pollo (indispensabili ali e collo), 1 cipolla, 1 carota grossa, 1 spicchio d’aglio sbucciato, 1 patata piccola, 1 gambo di sedano, 1 foglia d’alloro, 6-7 cucchiai di riso, brodo q.b., sale e pepe.

Come si prepara: immergete il pollo in un litro d’acqua e portate a ebollizione. A questo punto schiumate e aggiungete nella pentola la cipolla tagliata a metà, la carota tagliata in tre parti, la patata, il sedano e l’alloro. Salate e pepate. Cuocete per 45 minuti a fuoco medio, schiumando spesso quindi con un colino fitto scolate il brodo in una zuppiera schiacciando bene le verdure. Rimettete il brodo nella pentola, aggiungete il riso e bollite per 15 minuti. Portate in tavola la minestra calda, guarnita con pezzi di pollo disossato e accompagnata con salsa avgolemono.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail