Preparare il timballo di riso di Cuba

timballoIl timballo è sempre stato fra quei piatti importanti della nostra cucina nazionale, e principalmente in quella partenopea, dove ancora rivive in un piatto napoletano, ovvero il sartù, o in quella siciliana dove il timballo di maccheroni è perfino citato ne "Il gattopardo" dove l'autore lo descrive minuziosamente. Ma la ricetta di oggi è di origine cubana e visto le dominazioni passate, sorge una domanda; Il timballo cubano è una rivisitazione o è la ricetta originale? Quizas!

Ecco gli ingredienti che ci occorrono: 800 grammi di riso già bollito, 1/2 kg di pollo allo spiedo, pulito e sminuzzato, 800 grammi di carne di maiale arrostita o fritta, 10 olive snocciolate, 4 uova sode, 200 grammi di salsiccia, 2-3 cucchiai di passata di pomodoro, formaggio grattugiato, burro.

Ungere col burro una casseruola dai bordi alti. Disporre gli ingredienti in strati nell'ordine che segue: 1 strato di riso, 1 strato di carne di pollo, 1 strato di riso, 1 strato di carne di maiale, 1 strato di riso, 1 strato di uova sode tagliate e olive, 1 strato di riso, 1 strato di salsiccia tagliata, per finire con il riso. Cospargete quest'ultimo strato con la passata di pomodoro e il formaggio. Mettete a gratinare nel forno a 180 gradi per circa 20 minuti. Ovviamente non si tratta di un primo, ma di un piatto unico! Buon appetito.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail