La torta di carote e mandorle con glassa

La torta di carote e mandorle con glassa

La torta di carote e mandorle è uno di quei dolci che preparo a cuor leggero e che mangio con la stessa tranquillità. Mi piace illudermi che la presenza delle carote la renda una torta sana (e questo in parte è vero) e che la si possa gustare senza troppi sensi di colpa.
Costituisce il dolce perfetto per la colazione di tutta la famiglia. Ricorda molto le famose merendine alla carota di una nota marca di che divoravo fino a qualche tempo fa. Perfetta quindi anche per i bambini che di fronte alle verdure fanno sempre un po' i capricci. Infine, se la ricoprite con la glassa la cui preparazione è descritta minuziosamente nella ricetta, oltre che più golosa diventa perfetta come dessert di fine pasto. Ecco la torta di carote e mandorle con glassa la cui ricetta proviene da Cotto e Mangiato con qualche mia piccola aggiunta.

Ingredienti: 300 gr di carote, 170 gr di zucchero, 3 uova, 120 gr di mandorle, 80 gr di farina, 1 cucchiaio di fecola di patate, 2 cucchiaini di lievito, 1 bustina di vanillina, succo e scorza di un'arancia. Per la glassa: 120 gr di zucchero a velo, poco albume, qualche goccia di succo di limone.

Procedimento: lavare le carote, raschiarle e trasferirle nel mixer. Tritarle finemente. Unire i tuorli e lo zucchero, la farina, la fecola e la bustina di vanillina. Tritare quindi anche le mandorle e unirle al composto. Aggiungere succo e scorza di arancia e per ultimi gli albumi montati a neve, ed incorporarli all'impasto mescolando delicatamente con movimenti circolari dall'alto verso il basso. Versare quindi in uno stampo imburrato ed infarinato e cuocere a 180 °C per 35 minuti circa. Preparare la glassa versando in una ciotola lo zucchero a velo. Unire tanto albume quanto basta per ottenere un composto molto sodo. Aggiungere anche il succo di limone e mescolare bene. Distribuire sulla torta e lasciare asciugare.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail