Gli ingredienti per la spesa di Natale: i datteri

datteriI datteri sono un tipo di frutta proveniente dall'Africa e dal Medio Oriente; sono diffusi sotto forma di tante varietà e si contraddistinguono in base alla consistenza della polpa, che può essere molle, semi-molle o asciutta. Quest'ultima varietà è la meno pregiata. Ognuna delle tre tipologie può essere venduta fresca o secca, cioè disidratata al sole o in apposite stufe d'inverno.

La raccolta dei datteri avviene in autunno e la vendita di quelli freschi è prevista, quindi, per l'inverno, dopo un periodo di stoccaggio in cella frigorifera. I datteri secchi, invece, sono disponibili in tutti i periodi dell'anno, ma vengono sicuramente più apprezzati nei mesi freddi e sono considerati come una sorta di rituale gastronomico natalizio.

Tra le varietà più pregiate ricordiamo la Deglet Nour, la Hallawi e la Khadrawi. In cucina possiamo utilizzarli come ingredienti per la preparazione di budini, torte e semifreddi oppure possiamo renderli protagonisti di un piatto dolce, ad esempio farcendoli con noci, mandorle, cioccolato e marzapane.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail