Ricette cinema: il timballo di Big Night

Nel film Primo e Secondo Pelaggi sono due fratelli emigrati in Usa per fare fortuna con un ristorante di cucina italiana. Gli affari, però, non vanno granché perché Primo, che è lo chef, non vuole ‘arrendersi’ alle usanze americane (come usare gli spaghetti da contorno), il suo motto è: “chi mangia bene è più vicino a Dio”. Quando i conti proprio non tornano o la va o la spacca: decidono di giocarsi tutto in una serata, quella che sarà la loro ‘Big Night’ con un menu speciale, il ‘timpano’, “un tamburo con dentro le cose più buone del mondo”. In pratica? Un timballo, e noi proviamo farlo con ragù di fegatini.

Cosa vi occorre per 4 persone: 350 g di rigatoni, 350 g di pomodori, 70 g di fegatini di pollo, 50 g di burro, 25 g di funghi secchi, 1 tartufo nero, 1 uovo, pangrattato, cannella, noce moscata, sale.

Come si preparano: fate rinvenire i funghi in acqua tiepida per 15 minuti. Nel frattempo imburrate uno stampo da timballo e cospargetene il fondo con il pangrattato e quindi con l’uovo precedentemente sbattuto, quindi coprite ancora con pangrattato. In un tegame rosolate nel burro i fegatini e i funghi strizzati, unite una dadolata di pomodori sbucciati, salate e insaporite con cannella e noce moscata. Intanto lessate la pasta scolandola a metà cottura, conditela con il ragù ottenuto e versatene una parte nello stampo. Affettatevi sopra il tartufo, coprite con il resto della pasta, chiudete con la carta da forno e infornate a 160° per un’ora. Servite appena sfornato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail