I tonnarelli al nero di seppia con la ricetta veloce

Proviamo oggi a realizzare una ricetta gustosa e insolita per un primo piatto saporito. Quella che vi proponiamo è la ricetta dei tonnarelli; anche detti spaghetti o maccaroni alla chitarra, formato di pasta tipico delle regioni del centro e sud Italia, in particolar modo della regione Lazio e Abruzzo, ma con un ingrediente intruso: il nero di seppia.

Nero di seppia che non piace proprio a tutti per il retrogusto forte ed intenso di mare, e che divide i buongustai in chi apprezza in particolar modo e chi affatto le preparazioni a base di inchiostro nero di pesce. La pasta si presenta di un colore nero scurissimo, e si può condire poi con varie salse a seconda del gusto personale, o con sughetto di vongole o seppioline, o semplicemente con olio, prezzemolo e pomodorini. Vediamo come realizzare i tonnarelli al nero di seppia con la ricetta veloce.

Gli ingredienti


  • 250 gr di farina bianca 0
  • 1 bustina di nero di seppia
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • olio evo
  • 2 spicchi di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 250 gr di pomodorini Pachino
  • prezzemolo fresco

La preparazione

Versate su una superficie liscia e infarinata la farina bianca e fate la classica fontana. Al centro rompete prima le uova, poi aggiungete la bustina di nero di seppia, un pizzico di sale e cominciate a mescolare con delicatezza con una forchetta. Impastate poi con le mani fino ad ottenere una palla d'impasto elastica ed uniforme. Copritela con un canovaccio da cucina umido e fate riposare in luogo asciutto per circa mezz'ora.

Riprendete l'impasto, stendetelo sul piano infarinato in modo sottile con l'aiuto del mattarello o con la macchinetta per tirare la pasta e ricavare i tonnarelli utilizzando la chitarra se disponete di questo strumento, in alternativa potete arrotolare la pasta su se stessa e con un coltello effettuare tanti tagli decisi molto ravvicinati. Lasciate ad essiccare per mezz'ora sul vassoio ricoperto di farina.

Fate poi bollire l'acqua salata e gettatevi i tonnarelli. Preparate nel frattempo il sughetto semplicemente scaldando due cucchiai di olio evo in una padella antiaderente, facendo soffriggere due spicchi d'aglio e poi aggiungendo i pomodorini tagliati a cubetti. Sfumate con vino bianco, salate e pepate, aggiungete un pizzico di peperoncino e spolverate di prezzemolo fresco. Se la salsa si secca troppo usate l'acqua di cottura dei tonnarelli per bagnarla. Quando i tonnarelli sono al dente scolateli e incorporateli nella padella con il sugo, mescolando alcuni minuti. Spegnete e lasciate con il coperchio per due minuti prima di servire per lasciare amalgamare i sapori.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail