Cosa mangiare in Spagna per una vacanza da ricordare

Cosa mangiare in Spagna per una vacanza da ricordare

La paella è senza dubbio il primo piatto che viene in mente se si pensa alla Spagna. Poi magari gazpacho e sangría. E le immancabili e squisite tapas. Tutto vero e tutto buono, senza dubbio. Naturalmente non sono solo questi i cibi che si mangiano in Spagna (come da noi non si mangia solo pizza o pasta), però sono i più caratteristici. E questa è un’arma a doppio taglio: se da un lato, infatti, rappresentano un po’ il cuore della gastronomia spagnola, dall’altro sono piatti diventati ormai così comuni che ci possono rifilare dei surrogati senza alcun dubbio (mica solo in Italia si piazzano fregature ai turisti, no?). Evitate, quindi, i ristoranti turistici. Questo vale per ogni luogo, a dire il vero.

Volete mangiare una paella come si deve? Giusto! Ma fatelo solo se siete a Valencia o se vi trovate in un ristorante valenciano. Sarete così sicuri di mangiare una buona paella. In ogni caso evitate sempre la paella mista (carne e frutti di mare). Inoltre, nella paella originale non ci sono i piselli e nemmeno salumi vari.

Cosa mangiare in Spagna per una vacanza da ricordare

La sangría, più ancora della paella, è a rischio contraffazioni tanto che si dice che in Spagna la sangría la bevano solo i turisti. È naturalmente un’esagerazione, però diffidate dai litri e litri di sangría…

Il gazpacho è da provare e spesso è buono nei ristoranti. Ricordiamo che il gazpacho è una zuppa fredda di verdure quindi è da evitare in inverno, sia perché è freddo sia perché non è la stagione delle verdure che entrano di diritto in un vero gazpacho, come i pomodori maturati al sole, per esempio.

Le tapas, ovverosia quegli stuzzichini che si trovano sui banconi dei bar, sono un must. Provatele: ce ne sono di tantissimi tipi. Un mio amico spagnolo consigliava di scegliere i bar con più scarti a terra. È da un po’ che non vado in Spagna, ma fino all’ultima volta che ci sono andato ho notato quest’usanza spagnola: carte e briciole varie si lasciano cadere liberamente a terra. I bar con più rimasugli dinanzi al bancone sono quelli più buoni, secondo il mio amico, e quindi sono quelli in cui mangiare le tapas migliori. Valutate voi: io ho seguito il suo consiglio e ne ho gustate di ottime…

Se siete amanti del prosciutto e dei cibi che derivano dalla lavorazione della carne di salame maiale, dovete assaggiare il prosciutto pata negra, che è particolare. I negozi della catena La casa del Jamon hanno molti prodotti di norcineria e, oltre a venderli, hanno la sala da pranzo per mangiarli direttamente in loco.

Personalmente consiglio un piatto semplice ma che ho trovato buono: la tortilla di patate, una semplice frittata ma che, se fatta secondo tutti i criteri, vi conquisterà con il suo sapore.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: