La ricetta gustosa dei pizzoccheri vegan

La ricetta gustosa dei pizzoccheri vegan

I pizzoccheri sono un tipo di pasta fresca, di formato irregolare, originario della Valtellina. Il nome lo si fa derivare da piz o pit con il quale si indicava in maniera generica “un pezzo [di pasta]”. Nello specifico si tratta di tagliatelle corte e irregolari di colore scuro, realizzate con un impasto di farina di grano saraceno e frumento. I pizzoccheri, per come sono preparati (solo acqua e farina) sono di per sé vegan. Ecco comunque una ricettina gustosa per condirli con un salsa anch’essa vegana.

Ingredienti (per 4 persone)


    320 g di pizzoccheri
    100 g di burro di soia
    3 patate
    2 spicchi d’aglio
    2 foglie di salvia
    1 mazzo di bietole
    olio extravergine di oliva
    sale
    pepe

Preparazione

Tagliate le bietole a striscioline e versatele in una padella in cui avrete fatto soffriggere per un paio di minuti l’aglio con un po’ d’olio. Lasciate cuocere per una ventina di minuti per far asciugare completamente l’acqua.

Nel frattempo riempite una pentola con acqua, salatela e portate a ebollizione; tuffate nell’acqua bollente le patate, pelate e ridotte a dadini, e fare cuocere per un quarto d’ora. Quindi unite i pizzoccheri, cuoceteli per il tempo necessario, scolateli e riversateli nella pentola di cottura insieme alle patate. Unite le bietole, mescolate per bene e versate su tutto il burro di soia fuso in padella con la salvia. Mescolate per bene, regolate di pepe, fate insaporire per un paio di minuti a fiamma bassa e servite subito.

Foto | Flickr di hotzeplotz

  • shares
  • Mail