La ricetta delle frittelle salate con acqua e farina



Le frittelle salate
sono un'ottima soluzione per uno stuzzichino o un antipasto finger food per accompagnare un aperitivo da gustare in compagnia, ma anche come secondo piatto last minute, magari con un contorno sfizioso a base di verdure, quando siamo a corto di idee in cucina e abbiamo voglia di un sapore forte e diverso dal solito. Si sposano benissimo infatti con le salse più svariate, secondo il gusto personale, perfette con le preparazioni più piccanti e gustose.

In alternativa potete proporle in tavola con un ricco tagliere di salumi stagionati, verdurine sott'aceto, olive e crostini, variando a fantasia gli abbinamenti. Le frittelle salate hanno quel gusto unico, croccantissimo all'esterno e tenero all'interno, faranno sicuramente venire appetito ai vostri ospiti. Scopriamo quindi la ricetta delle frittelle con acqua e farina.

Gli ingredienti

  • 350 gr di farina 0
  • 20 gr di lievito di birra
  • sale
  • olio evo (anche per friggere)
  • un dito di vino bianco

La preparazione

Fate sciogliere in un bicchiere grande di acqua tiepida la quantità di lievito di birra. Create poi la classica fontana con la farina su un piano di lavoro liscio e infarinato. Al centro aggiungete un pizzico di sale, un pizzico di zucchero, un cucchiaio di olio evo, un dito di vino bianco, e incorporare lentamente lavorando con la forchetta il bicchiere di acqua con lievito. Impastate per bene lavorando ora con le mani. Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per un'ora.

Riprendete poi la pasta e stendetela con il mattarello. Staccate dei pezzetti uguali non troppo grandi con l'aiuto di una rotella. In una padella ampia e antiaderente (o in friggitrice) fate scaldare abbondante olio evo e quando sarà bollente gettate le frittele. Quando sono dorate, scolatele dall'olio e adagiatele in un vassoio ricoperto di carta cucina. Servitele calde con una salsa a piacere.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail