Vinitaly 2013, le date, gli orari e l'elenco espositori della fiera dedicata all'enologia

Il Vinitaly è una fiera dedicata al vino e ai distillati italiani ed esteri, dove si incontrano produttori e buyers nazionali ed internazionali. Dal 1967 si svolge con cadenza annuale ed è la più grande vetrina Italiana per i prodotti vitivinicoli. Di norma frequentata solo da persone del settore, quindi ristoratori, distributori, importatori, produttori, giornalisti specializzati, blogger enologi e tecnici. Negli ultimi anni, questo importante Salone ospita anche spazi dedicati oll'olio di oliva e a macchine per la realizzazione del vino.

Possiamo cominciare il conto alla rovescia per la più attesa ed importante manifestazione sul vino che esiste in Italia, parliamo ovviamente del Vinitaly che si svolge dal 7 al 10 Aprile, con orario continuato dalle ore 9.30 alle ore 18.30 nella zona Fiera della città di Verona.

Noi di Gustoblog abbiamo raccolto le principali informazioni inerenti questa 4 giorni dedicata al nettare di Bacco ma non solo.

Il programma


Nella fiera sono presenti quattro aree speciali: Vivit, Trendy oggi e big domani, Taste Italy e Grappa & C. Tasting.

VIVIT è lo spazio consacrato ai vini naturali, biologici e/o biodinamici.

Trendy oggi e big domani, spazio dedicato a quei produttori che o non sono ancora conosciuti o lo sono ma non sono ancora considerati dei mostri sacri.

Taste Italy di Daniele Cernilli che propone una panoramica delle nostre eccellenze vinicole italiane.

Grappa & C. Tasting è il banco d'assaggio dedicato ai distillati e liquori di diverse provenienze: acqueviti, amari, liquori. Il banco d'assaggio propone da diversi anni la possibilità ai visitatori di degustare decine di prodotti diversi, con invecchiamenti notevoli.

Nei quattro giorni si alterneranno Convegni e Degustazioni guidate. Il programma è fitto, si va da Convegni con argomenti legislativi, a degustazioni di vini organizzate dal Gambero Rosso, Fisar, Civiltà del Bere. Anche qui per un quadro chiaro e preciso vi rimando al sito ufficiale del Vinitaly, perché possiate trovare quello che state cercando. Segnalo comunque il convegno organizzato da SlowFood sul vino quotidiano: qualità senza compromessi nella giornata di domenica ore 15 Sala Vivaldi.

La mattina di lunedì alle ore 9.30 nella sala Respighi, un interessante convegno dovrebbe cercare di stabilire se il territorio del vino sia più una suggestione o una realtà dalle caratteristiche tecniche ben precise.

Martedì in programma c'è una degustazione condotta da Decanter rivista Britannica sul vino: Dalla Nuova Zelanda alle pendenze vulcaniche dell'Etna - Dal Pinot Nero al Nerello Mascalese alle ore 11.00, sala Iris, euro 20. E per concludere in dolcezza, la mattina di mercoledì nella sala Orchidea c'è un'interessante degustazione di vini dolci Ungheresi sempre per € 20.

Il Vinitaly non è solo degustazione ma anche La grande cucina del Vinitaly che si suddivide in quattro sezioni: Self service d'autore, Le cittadelle della gastronomia, Ristorante Goloso e Ristorante d'autore.

Al Self service d'autore, per modici 40 euro, grandi chef si alterneranno nel tentativo di offrire un self service di qualità e creatività.

Ristorante d'autore, qui il prezzo sale a 70 euro con un menù diverso per ciascuna giornata, preparato da un cuoco di un ristorante quotato. La carta dei vini è opera dell'associazione Le donne del vino.

Le cittadelle della gastronomia sono piccole aree dove vengono proposti vini regionali in abbinamento a prodotti locali.

Infine c'è il Ristorante Goloso sito nel Padiglione C, dove vi sarà la possibilità del take away a 9 euro, il buffet open a € 35 ed il piatto composito a 19 euro, nonché suggestioni dolci e salate a 9 euro. La prenotazione è consigliabile al seguente numero telefonico 045 8298803, entro le ore 11.00, per un miglior servizio.

Il costo dei biglietti


I biglietti sono acquistabili on-line sul sito del Vinitaly per una giornata o in abbonamento per i quattro giorni. È consentito l'acquisto fino al giorno stesso dell'inizio della manifestazione, € 50 per un biglietto girnaliero acquistato in loco o € 45 sul web.

L'abbonamento per tutto l'evento costa € 90 e scontato ad € 80 se acquistato on-line. L'acquisto on-line necessita della registrazione, e per registrarsi requisito fondamentale è quello di avere la maggiore età.

Quali sono le date e gli orari e dove si trova


Il Vinitaly si svolge nella zona fiera della città di Verona in V.le del Lavoro, 8, nei giorni 7, 8, 9 e 10 Aprile, con orario continuato dalle ore 9.30 alle ore 18.30.

La mia esperienza mi permette di darvi qualche piccolo consiglio che potrebbe tornarvi utile: portatevi un panino o un pacchetto di cracker, possono aiutare in certi momenti di affaticamento, infatti, nonostante ci siano diversi punti ristoro, nelle ore del pranzo saranno sempre pieni, quindi o evitate quelle fasce orarie, anticipando o posticipando il pasto, o portatevi un panino da casa se non amate attendere.

Indossate scarpe comode, soprattutto se decidete di far visita a produttori situati in padiglioni differenti, e vestitevi a strati, a seconda del meteo l'entrare e l'uscire dai padiglioni può comportare uno sbalzo di temperatura anche notevole. In ultimo, io mi porto sempre una bottiglietta d'acqua personale, in giro se ne trova, ma a volte manca proprio nel momento del bisogno.

Come arrivare


Personalmente, consiglierei a tutti di recarsi a Verona con i mezzi pubblici, certo gli autobus, soprattutto quelli che partono dalla stazione con destinazione fiera, sono sempre pieni negli orari di punta, ma nulla mi fa rimpiangere il non essere stata stipata in un autobus, come l'abbondante ora per uscire da un parcheggio a pagamento adiacente alla fiera per riprendere la vettura, un vero incubo.

Visto il respiro internazionale di questo Salone, le possibilità per raggiungerlo sono molteplici; vi potete recare mediante automobile, pullman, treno, aereo e perchè no, anche in elicottero.

In treno la stazione di riferimento è quella di Verona Porta nuova con le navette gratuite che portano in fiera, o con le linee autobus cittadine a pagamento, o se siete più allenati una passeggiate a piedi di 3 km.

In automobile potete uscire a Verona Nord o amche Verona Su e poi si prende la Tangenziale.

L'aeroporto di riferimento per coloro che volessero scegliere l'aereo è il Valerio Catullo di Verona Villafranca. Da lì coi sono comode navette gratuite o taxi a pagamento.

Per coloro i quali avessero necessità dell'elicottero possono trovare i riferimenti sul sito del Vinitaly.

L'elenco degli espositori


La lista degli espositori è lunga e fitta di importanti partecipazioni, siamo a oltre 4 mila presenze e dunque per costruire il proprio percoso di visita consiglio di affidarvi al preciso sito del Vinitaly, dal quale potrete scgliere la nazione che vi interessa, e quindi cliccarvi, oppure cliccare direttamente sulla regione o sulla tipologia di vino che vi piace. Ancora più veloce invece è il motore di ricerca che vi indica dove si trova il produttore che cercate, digitando il nome nello spazio bianco.

Vi consiglio di utilizzare quest'ultimo sistema, poichè a volte alcuni produttori non si trovano esattamente nel padiglione della regione a cui appartengono, magari perchè facenti parte di altri gruppi imprenditoriali o altre manifestazioni interne al Vinitaly.

Le mie personali segnalazioni sono:


  1. Per l'Austria Sepp Moser al padiglione 7B e Nikolaihof Wachau pad. 11.
  2. Per la Francia lo Champagne Fleury al pad. 11.
  3. Per il Piemonte Giuseppe Mascarello pad. 9.


  4. Per l'Alto-Adige la Cantina di Terlano, che ogni anno fa uscire un vino di dieci anni di invecchiamento pad.6 e sono sempre molto interessanti da assaggiare.
  5. La Val d'Aosta pad. 11 e la Liguria con qualche bell'espressione di rossese e Vermentino come ad esempio il produttore Lunae e Bosoni pad. 11.
  6. Vi segnalo per l'Abruzzo Cataldi Madonna nel pad. 11.
  7. Coletti Conti per il Lazio pad. A.
  8. L'Azienda agricola Mustilli della regione Campania è ubicata nel pad. B.
  9. A rappresentanza della Sardegna cito Vigne Deriu nel pad. 7B

Appuntamenti e degustazioni da non perdere


Le conferenze e le degustazioni sono tante, fra le quali spicca quella dedicata alle Donne del vino con nomi quali Chiara Soldati, Albiera Antinori, Chiara Lungarotti, solo per citarne tre, che si terrà domenica 7 aprile, alle ore 15.00, in Sala Tulipano Palaexpo Ingresso A1, level -1.

Altro appuntamento importante è Enolitech l'appuntamento internazionale dal 1998 con la tecnologia innovativa applicata alla filiera del vino e dell'olio. Questo salone internazionale delle Tecniche per la viticoltura, l'enologia e delle tecnologie olivicole ed olearie rappresenta una valida opportunità per tutte le aziende del settore che intendono promuovere e pubblicizzare le nuove applicazioni e tecnologie.

Altro evento nell'evento il Sol&Agrifood ovvero l'unione di due saloni internazionali molto importanti per il nostro comparto alimentare. Sol è la manifestazione più illustre inerente l'olio extra vergine di oliva e Agrifood Club è il salone di riferimento per i nostri prodotti tipici. In quest'area espositiva ci saranno degustazioni, showcooking, presentazione e spiegazione dei prodotti, quali: caffè, olio, formaggi, olive, salumi e quant'altro. Sul sito potrete trovare tutti gli appuntamenti.

In genere il Vinitaly comporta anche tutta una serie di appuntamenti satelliti: degustazioni, cene con abbinamenti e cene con i produttori che si svolgono nella città di Verona, ma anche delle manifestazioni antagoniste come VinNatur che si svolge a Villa Favorita dal 6 all'8 Aprile, o ViniVeri che viene organizzata a Cerea sempre dal 6 all'8 di Aprile. Queste ultime sono manifestazioni che vedono protagonisti produttori di vino, la cui filosofia e pratica agronomica è prettamente naturale, qualsiasi cosa volgia dire.

Foto | Vinitaly, Alessia

  • shares
  • Mail