Ricette cinema: le polpette con piselli di Notturno bus

Le polpette sono molto più di un secondo piatto, sono uno stile di vita: semplice, rassicurante, senza scossoni. Un po’ come l’esistenza di Franz, autista di bus dal perenne turno di notte in una Bologna deserta dall’atmosfera noir. Incontra Leila, truffatrice dai boccoli rossi in fuga rocambolesca da due killer e un agente segreto. Notturno bus è tutto qui: un bel noir all’italiana che si regge sulle magistrali interpretazioni di Valerio Mastandrea, Giovanna Mezzogiorno, Ennio Fantastichini e Francesco Pannofino.

Cosa vi occorre: 500 g di polpa di manzo tritata, 50 g di mortadella, 3 uova, 4 fette di pan carré, 0,3 dl di latte, 1 cipolla, 50 g di parmigiano grattugiato, 50 g di pinoli, 50 g di uvetta ammollata, 500 g di pomodori, 2 spicchi d’aglio, 300 g di piselli in scatola, 2 cucchiai d’olio, 50 g di pangrattato, 1 ciuffo di prezzemolo, 1,5 dl d’olio per friggere, sale e pepe q.b.

Come si preparano: ammorbidite il pan carré nel latte e passatelo al setaccio dopo averlo strizzato per bene. Impastate con la carne, le uova, il prezzemolo e 1 spicchio d’aglio tritato, il parmigiano, un pizzico di sale, l’uvetta e i pinoli. Formate delle polpette di 5 cm di diametro circa e passatele nel pangrattato, quindi friggetele da entrambi i lati. In un tegame dai bordi bassi appassite la cipolla a fettine e quando sarà dorata fate cuocere i pomodori per un quarto d’ora. Aggiungete le polpette e i piselli sgocciolati e completate la cottura.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail