La ricetta del pesce spada in umido da fare in padella o al forno

Il pesce spada in umido da fare in padella o al forno è un secondo piatto leggero e sfizioso, da servire in qualsiasi occasione anche durante le imminenti festività pasquali, soprattutto per la giornata del venerdì Santo dove la tradizione vorrebbe non si consumasse la carne.

L'alto potere nutritivo del pesce spada, ricco di proteine ed omega 3, rende questo piatto un valido alleato per la nostra salute ed è adatto anche a chi segue un regime dietetico controllato grazie, soprattutto, al basso apporto di grassi. Preparare il pesce spada in umido da fare in padella o al forno è semplice e se seguirete la ricetta vi assicurerete la riuscita di un piatto delizioso.

Ingredienti per 4 persone: 4 tranci di pesce spada, 400 g di polpa di pomodoro, 4 foglie di alloro, 2 spicchi di aglio, basilico fresco, una decina di olive nere, capperi sotto sale, 1 cipolla, 1 carota, 1 bicchiere di vino bianco secco, olio extravergine d'oliva,sale, pepe.

Preparazione: in una teglia disponete le trance di pesce con una foglia d'alloro sopra ognuno e con i due spicchi d'aglio interi, poi tritate il basilico fresco e cospargete con questo il pesce; irrorate il pesce con dell'olio evo versato a filo, salate e pepate. Mettetelo a cuocere a fuoco medio per mezz'ora, avendo cura di girare il pesce ogni tanto. Trascorso il tempo necessario, mettete la teglia in forno a 180 gradi per circa 15 minuti, irrorandolo spesso con del vino bianco. Preparate il sugo mettendo a rosolare in una capiente padella, la cipolla e la carota tritate in un filo d'olio, poi unite la polpa di pomodoro, i capperi precedentemente sciacquati dal sale, le olive denocciolate e proseguite la cottura a fuoco medio per circa 15 minuti aggiungendo dell'acqua qual'ora il sugo risulti troppo asciutto. Quando il sugo sarà pronto, versatelo direttamente sul pesce e rimettetelo in forno per circa 10 minuti, oppure saltate i tranci di pesce spada direttamente nella padella con il sugo girando il pesce avendo cura di non romperlo. Quando il pesce si sarà insaporito, lasciatelo riposare alcuni minuti e servitelo ben caldo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail