Per lo chef Anna Matscher si impara a cucinare cucinando

Per lo chef Anna Matscher si impara a cucinare cucinandoAnna Matscher è l'unica chef donna dell'Alto Adige/Südtirol ad avere una stella Michelin. È chef del ristorante Zum Löwen a Tesimo (BZ) e la sua cucina ha un particolare tocco d'internazionalità. Le abbiamo chiesto alcuni consigli, soprattutto per chi è alle prime armi. Ecco i suoi consigli.

Quanto è difficile essere una donna chef?
Non è difficile. I colleghi uomini mi trattano molto bene! Certo la donna ha sempre la famiglia, i bambini e questo è un qualcosa in più.

Sul nostro blog arrivano persone che cercano ricette, ma anche persone che sono alle prime armi: quali sono le regole, secondo lei, per avvicinarsi al mondo della cucina in maniera un po' più approfondita?
La regola base è quella di prendere sempre un prodotto buono. E poi l'importante è rifarsi alla tradizione. Importante è mettersi a cucinare e far conoscere ai giovani, ai nostri figli la cucina così che si sappia realizzare un piatto semplice che è la base poi per realizzare poi piatti sempre più complessi.

Quali sono le sue ricette di battaglia?
Mi piace molto lavorare con le interiora: faccio molte cose con le animelle, il rognone.

Una ricetta semplice per i nostri lettori?
Il mio cappuccino di animelle di vitello: come base un po' di spuma di patate; poi faccio rosolare le animelle con un po' di funghi e finisco il tutto con una spuma di animelle.

  • shares
  • Mail