Cucina russa: fantasia di pesci

Di tutti gli antipasti russi che abbiamo già imparato a conoscere e di quelli che ancora dobbiamo incontrare, la ‘fantasia di pesci’ è sicuramente uno dei più ricercati, per il quale si scelgono prodotti di colori diversi in modo da soddisfare anche il gusto degli occhi. Voi potrete servirli come più vi piace (nella foto ad esempio ci sono dei vol au vent), ma io vi propongo il metodo tradizionale. L’importante è accompagnare il tutto con vodka gelata oppure, se siete più delicati, con vino bianco ghiacciato.

Cosa vi occorre: 100 g di salmone affumicato, 100 gi di storione affumicato al caldo, 100 g di storione cotto, 100 g di storione affumicato al freddo, 600 g di caviale rosso, 60 g di caviale nero, olive, verdura mista, burro salato. Prezzemolo e fettine di limone per guarnire. Salsa di barbaforte per accompagnare.

Come si prepara: non c’è nulla da cuocere, ma questo non significa che il piatto non richieda una certa elaborazione. Su un piatto da portata coperto da un letto di lattuga disponete le fettine di storione avvoltolate a formare delle roselline; stessa cosa fate con il salmone. Il caviale, invece, potrete disporlo all’interno di uova sode ritagliate a cestino. Guarnite con limone, insalata, mazzetti di prezzemolo e servite con la salsa di barbaforte.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail