La crema inglese con la ricetta originale

Noi la chiamiamo crema inglese, traducendo letteralmente l’espressione francese ‘creme anglaise’. In realtà questa salsa fredda, spesso aromatizzata alla vaniglia e ottima per accompagnare le crostate di fresca frutta estiva, in Inghilterra si chiama ‘custard sauce’. Oltre ad averla ribattezzata, però, i francesi l’hanno anche copiata, servendola tiepida come fosse una crema con sbriciolata dentro una meringa (la famosa ‘île flottante’), mentre nel sud degli Stati Uniti la fanno bollire e la usano come bevanda nel periodo di Natale.

Come si prepara: 2 tazze di latte intero, ½ tazza di zucchero, 5 tuorli d’uovo, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia.

Come si prepara: mescolate latte e zucchero e portate a ebollizione senza mescolare. A parte battete insieme i tuorli fino a ottenere un composto spumoso, quindi versateli lentamente nel latte tolto dal fuoco. Riaccendete il fornello e cuocete la crema mescolando spesso fino a che si formi una patina sul cucchiaio di legno, a una temperatura di circa 80°. A questo punto filtrate la crema, unite l’essenza di vaniglia, mettetela in una ciotola e ponete questa all’interno di una bacinella di ghiaccio, lavoratela un po’ con la frusta, poi copritela con un foglio di carta oleata in modo che non si formi alcuna patina sulla superficie e conservate in frigo fino al momento di servire.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail