Il modo migliore per gustare il cioccolato di Modica? Grattugiato sul pane caldo

Una barretta di cioccolato di Modica

Con cioccolato di Modica si intende una lavorazione particolare del cibo degli dei, grazie alla quale abbiamo un prodotto interessante nel quale il gusto del cioccolato si fonde ai cristalli di zucchero per creare un sapore che avvolge il palato. Se non lo avete mai provato, vi consiglio di farlo e resterete stupiti dalla bontà e semplicità di questo cioccolato. Per conoscerlo meglio abbiamo intervistato Simone Sabaini, direttore della Cooperativa Sociale Quetzal – la Bottega Solidale di Modica che, oltre a produrre ottimo cioccolato modicano, si occupa di farlo anche in maniera equa e solidale.

Cos'è il cioccolato di Modica?
Il cioccolato di Modica è un cioccolato tradizionale nella ricetta perché viene da molto lontano, dagli aztechi, attraverso gli spagnoli è stato portato a Modica e solo a Modica si è preservato. In termini di gusto il cioccolato di Modica potenzialmente è un cioccolato da gourmet, perché è lavorato a freddo (non più di 50 gradi) e questo consente al cioccolato di mantenere le proprietà organolettiche delle materie prime che in un cioccolato tradizionale si vanno a perdere, per via del concaggio. Dico potenzialmente perché nel cioccolato di Modica quello che fa la differenza è la qualità della materia prima: non si può barare. O si usa una materia prima d'eccellenza e se ne apprezzano tutte le caratteristiche oppure si sente subito che c' qualcosa che non va.

Come valorizzarlo, rimanendo fedeli alla tradizione?
Quello che stiamo cercando di fare noi è far evolvere il concetto del cioccolato di Modica: si parte dalla tradizione, ma si vuole dare un messaggio diverso, concentrato sul prodotto. Abbiamo fatto parecchie collaborazioni con degli chef per far capire come da un lato il cioccolato di Modica possa essere un prodotto eccellente per gourmet, dall'altro far capire che il concetto di qualità è che sia nell'aspetto organolettico del prodotto, ma anche nella relazionalità e nel rispetto ambientale.

Il processo per fare il cioccolato di Modica è più semplice rispetto ad altri tipi di cioccolato: è un pregio o un difetto?
È un pregio da un lato perché la semplicità di fatto fa rendere replicabile un prodotto; dall'altro può essere un vincolo perché in un cioccolato così semplice, la materia prima fa la differenza. La ricerca della materia prima, quindi, diventa l'aspetto fondamentale.

Abbinamenti particolari tra cioccolato di Modica e vino?
Proponiamo abbinamenti tra il cioccolato di Modica con altre bevande: abbiamo fatto degustazioni di cioccolato e birra, ad esempio; stiamo facendo degustazioni con distillati; stiamo sviluppando abbinamenti tra cioccolato e vini passiti in collaborazione con dodici chef stellati.

Qual è il modo migliore per gustare il cioccolato di Modica?
Il modo più semplice e tradizionale di mangiare il cioccolato di Modica è pane di casa, fatto con la farina di grano duro, caldo e cioccolato grattugiato sopra. Poi, ovviamente, si può assaggiare in purezza o in abbinamento.

Foto | RagusaNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: