Dieta sbagliata ed inquinamento causano danni al cervello

Partiamo da un presupposto di base: qui si parla soprattutto di Paesi in via di sviluppo (ma non solo), quindi la dieta non è intesa mediterranea, a zona, del melone o del cavolo verza, ma di malnutrizione vera e propria.

Su The Register vengono illustrate le basi di partenza su cui alcuni ricercatori biomedici inglesi si accingono a lavorare, per studiare i legami tra la malnutrizione ed i danni al cervello causati dall'inquinamento.

"E' noto che livelli di piombo del sangue di 10mg possono portare ad una diminuzione del QI, spiegano i ricercatori della Manchester Metropolitan University explain. Loro ipotizzano che bassi livelli di ferro possono aumentare l'assorbimento di altri metalli nel sangue."

Nel Pakistan l'inquinamento da piombo è elevatissimo, tanto che 8 bambini su 10 hanno livelli di piombo bel sangue tale da mettere a rischio il cervello; inoltre il 65% dei bambini ha livelli troppo bassi di ferro.

La scoperta di una correlazione porterebbe quindi a determinare strade di soluzione di questo problema.

I risultati sono attesi nel 2006, e potranno essere utili non solo ai Paesi in via di sviluppo, ma anche alle nazioni industrializzate, dove il problema dell'inquinamento è sempre più grave. Una dieta corretta può venirci in aiuto nel tentativo di ridurne i danni e gli effetti nocivi sul corpo umano.

  • shares
  • Mail