Come fare i cornetti alla romana di Magnifica Presenza

Pietro è un giovane che sogna di diventare attore, ma per mantenersi, prepara cornetti in un forno di Trastevere tutte le notti. Eh già: siamo a Roma e noi, qui, i cornetti li mangiamo di notte come ‘spuntino’ per quando facciamo le ore piccole prima di andare a dormire… appesantiti e contenti. Per quello che crede un colpo di fortuna, riesce ad affittare una magnifica e vecchia casa a Monteverde, che presto scoprirà essere ‘infestata’ dai fantasmi dei membri di una compagnia teatrale degli anni Quaranta che non sanno di essere defunti e che gli chiedono di cercare la loro star Livia Morosini che si scoprirà essere coinvolta nella loro morte. In cambio, gli spettri, convinti di non poter uscire di casa, gli insegneranno a recitare, ma a modo loro… Molti hanno gridato al genio di Ozpetek nel recensire “Magnifica presenza”, ma a parer mio, l’unica magnifica presenza di questo

Appuntamento con le ricette tratte dal mondo del cinema: oggi prepariamo i cornetti alla romana liberamente tratti al film di Ozpetek “Magnifica presenza”. Il regista, come ormai sapete, inserisce spesso e volentieri il cibo nei suoi lavori.

Cosa vi occorre per 6 persone: 220 g dii farina, 50 g di zucchero, 25 g d burro, 2 tuorli, bustina di vanillina, la scorza di 11imone biologico,2 cucchiai di grappa, ½ bustina di lievito, 0.6 l di vino bianco, olio per friggere q.b.

Come si preparano: versate la farina fontana, al centro ponete i tuorli, lo zucchero, il burro, il vino, la grappa, il lievito e la scorza di limone, impastate e formate una palla che riposerà per una mezz’ora in frigo. Trascorso il tempo, stendete la pasta col mattarello e poi passatela più volte nell’apposita macchina, fino a che non vengano sfoglie molto sottili che ritaglierete in strisce larghe 3 cm che spennellerete d’acqua e avvolgerete su se stesse intorno a un conetto d’acciaio, premendo bene affinché aderisca. Friggete i cornetti in olio caldo, poi sgocciolateli e serviteli così vuoti, oppure ripieni di una delle ottime creme che abbiamo imparato a preparare in questa settimana, come quella al limone o la chantilly, ma ‘la morte loro’ sarebbe farcirli di ricotta e canditi e accompagnarli con salsa al cioccolato.

Foto |
Flickr

  • shares
  • Mail