La ricetta dei topinambur fritti facile e veloce da fare in casa

7 Aprile 2013

In Piemonte il topinambur si serve tra le verdure della bagna cauda o della fonduta, oppure viene consumato crudo condito appena con olio, sale e pepe. Un ulteriore variante è quella fritta in abbondante olio, in quanto una volta cotto il gusto è molto simile alla patata.

Il topinambur è un alimento indicato per chi soffre di diabete perché grazie all’inulina che contiene è adatto capace di stabilizzare la quantità di zucchero e di acido urico nel sangue e, addirittura, è in grado di ridurre il livello di colesterolo.

Ingredienti: 3 radici di topinambur, 2 uova, farina, olio di semi di girasole sale e pepe.

Per prima cosa pelate i vostri tuberi e tagliateli a fettine. Friggeteli in abbondante olio fino a quando non saranno dorati e croccanti come le patatine fritte. Volendo potete bagnarli nell’uovo e passarli nella farina per ottenere l’equivalente di una zucchina pastellata.

Accompagnate i topinambur con maionese e senape. Qual’ora vogliate rimanere leggeri usate yogurt bianco, sale, erba cipollina ed aglio tritato per realizzare un gustoso condimento più salutare della mayonese

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Lamb Lamb Style