Come fare a mano gli spaghetti di soba

soba a manoPer fare gli spaghetti di soba serve soltanto della farina di grano saraceno. La parte più complessa è la lavorazione, anche se con un po' di allenamento si riesce a fare tutto quanto! Dunque usate mezzo kg di farina per fare gli spaghetti per 4 persone.

Disponete su un ripiano piuttosto grande la farina, procuratevi dell'acqua a temperatura ambiente e iniziate la lavorazione. Fate un cratere al centro della farina e miscelate qualche goccia di acqua. Mescolate sempre con le mani in senso orario e non cambiate mai il verso. L'evoluzione è questa: prima si formeranno tante piccole palline di impasto, poi meno palline ma più grosse, infine una sola. Naturalmente continuate a miscelare l'acqua fino a formare la pallina grossa di impasto.

Ora viene il difficile: stendete l'impasto in modo rettangolare all'altezza di poco più di 1mm. Poi ritagliate gli spaghetti. E' un lavoro un po' lungo ma alla fine dà soddisfazione. La mia prima preparazione di soba ha dato spaghetti un po' grossi, ma col tempo si affina la tecnica. Per la cottura è sufficiente immergerli in acqua bollente a fuoco alto, quando iniziano a bollire abbassate il fuoco e verificate la cottura. Scolateli e passateli in acqua gelata. Per condirli esiste una salsa particolare sostanzialmente a base di soia. Se volete però rendervi facile la vita ritagliate solo delle alghe nori condite formando un perfetto piatto estivo/primaverile.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail